Scuole chiuse per le elezioni. L’appello del Comitato Genitori di Cernusco, ma c’è chi si è già attivato

Scuole chiuse per le elezioni, i genitori di Cernusco chiedono lo spostamento dei seggi. A Bussero le lezioni si sono svolte regolarmente. Il Sindaco Vadori: «garantito il diritto all'istruzione per studenti e famiglie»

Basta elezioni nelle scuole! E’ l’appello del Comitato Genitori “Rita Levi Montalcini” di Cernusco sul Naviglio pubblicato sulla pagina Facebook, a seguito dello stop delle lezioni per l’allestimento dei seggi elettorali in occasione delle elezioni politiche del 25 settembre.
«A meno di 15 giorni dall’inizio dell’anno scolastico, il personale ata, le maestre e lo staff di dirigenza hanno dovuto sgomberare delle aule che erano state rese accoglienti per i bambini e i ragazzi e oggi dovranno lavorare per ripristinarle – si legge nella nota del Comitato Genitori di Cernusco- oltretutto l’occupazione delle scuole è altamente inefficiente perchè vengono chiusi interi plessi di 15-25 classi per occupare al massimo 4-5 stanze per plesso.Chiediamo a tutti coloro che sono coinvolti nell’amministrazione del nostro comune, sia alla maggioranza che all’opposizione di attivarsi e impegnarsi per far si che a Cernusco i seggi elettorali vengano spostati fuori dalle scuole».

A Bussero scuole aperte e lezioni regolari 

Saranno contenti i genitori, forse un po’ meno gli studenti, ma a Bussero invece alunni e docenti hanno potuto proseguire l’attività didattica senza perdere nemmeno un giorno di scuola, grazie alla scelta di spostare la sede delle consultazioni elettorali presso il Comune in Piazza Diritti dei Bambini. «La decisioneha reso noto il Sindaco Massimo Vadori sulle pagine di Busseroinforma.itproprio per non penalizzare gli studenti al rientro delle vacanze estive e già messi a dura prova con la didattica a distanza nel periodo della pandemia». Con questa azione abbiamo voluto ribadire  ancora una volta il diritto all’istruzione per gli alunni e le famiglie busseresi -ha dichiarato il Sindaco Massimo Vadori – allo stesso tempo, grazie alla disponibilità degli uffici comunali siamo riusciti a garantire la piena efficienza dei servizi al cittadino, mantenendo il Comune aperto e garantendo i servizi anche nelle giornate di venerdì 23 e lunedì 26 settembre. D’altronde – ha concluso il Sindaco- per noi il principio di vicinanza ai cittadini non è una sola enunciazione ma cerchiamo di renderlo concreto con atti amministrativi che possano andare incontro ai bisogni della popolazione busserese».