Città Metropolitana di Milano e obiettivo “Zero vittime sulla strada”: otto nuove attivazioni in vigore dal 14 luglio

Progetto Sicurezza Milano Metropolitana

Sempre più congruente con l’obiettivo europeo 2030 “Zero vittime sulla strada”, Città Metropolitana di Milano prosegue il programma finalizzato all’innalzamento degli standard di sicurezza stradale sulla rete di sua pertinenza attraverso l’installazione di tecnologia di ultima generazione.

Prosegue infatti con otto installazioni attive dal 14 luglio di dispositivi IoT per aumentare la sicurezza stradale e il controllo del territorio con l’obiettivo di contrastare gli illeciti ambientali e le infrazioni del codice della strada e garantire massima tutela ai pedoni.

 

Nell’ambito del “Progetto Sicurezza Milano Metropolitana” grazie all’introduzione di dispositivi smart, IoT, collegati alla piattaforma Cloud Titan® di Safety21, in dotazione alla Polizia Locale, consentono di monitorare incroci semaforici, passaggi pedonali e l’andamento del traffico veicolare, garantendo una maggiore sicurezza stradale per gli utenti con una sempre crescente attenzione alla qualità dell’ambiente.

Il primo intervento appena concluso da Città Metropolitana porterà all’accensione sulla S.P. ex SS 525 del Brembo tra via Roma e via per Groppello nei territori di Pozzo D’Adda e Vaprio d’Adda di un ulteriore innovativo sistema di rilevamento delle infrazioni semaforiche.

 

Ecco dove sarà attivo dal 14 luglio:

  • P. ex S.S. 525 Del Brembo: Via Roma, via per Groppello, Pozzo D’Adda, Vaprio D’Adda – All’incrocio con Via Roma, a 100m dalla stazione di rifornimento Eni

 

Dotato di tecnologia intelligente e a basso impatto ambientale, il sistema è in grado di individuare ogni passaggio con il semaforo rosso, di acquisire le immagini dalle telecamere e di accertare e documentare attraverso video le infrazioni in tempo reale, nel rispetto della privacy dei cittadini.

 

Sempre nel Comune di Vaprio d’Adda, lungo la S.P. ex SS 525 del Brembo e la S.P. 104 Truccazzano – Trezzo, saranno attivati anche due sistemi di monitoraggio del traffico veicolare a cui se ne aggiungono altri tre nei territori circostanti, precisamente: uno sulla S.P. 14 Rivoltana nel comune di Truccazzano, uno sulla S.P. 2 Monza – Trezzo sull’Adda nel comune di Trezzo sull’Adda e uno sulla S.P. 161 Paullo – Vignate nel comune di Vignate.

 

In particolare:

  • P. 104 Truccazzano – Trezzo Km 7+831 Vaprio D’Adda – A metà tra “Le opere di Diego” e “La Grande Zucca – Azienda Agricola”
  • P. ex S.S 525 del Brembo Km 16+335 Vaprio D’Adda – Costeggiando Naviglio della Martesana, a 90m dal Ponte ciclopedonale Monasterolo
  • P. 14 Rivoltana Km 17+016 Truccazzano – Adiacente al cimitero di Truccazzano, in uscita dalla rotonda.
  • P. 2 Monza – Trezzo sull’Adda Km 18+760 Trezzo Sull’Adda – A 90m da “Gruppo Publionda S.R.L.- GPO S.R.L.”
  • P. 161 Paullo – Vignate Km 11+354 Vignate – A 140m da Parco Rossini

 

Si tratta di dispositivi IoT che rilevano costantemente il flusso della mobilità, atti a fornire dati e informazioni utili per l’analisi e l’andamento del flusso veicolare, supportando strategicamente la pianificazione mirata di interventi funzionali a migliorare e rendere più sicura la circolazione stradale, con conseguente miglioramento ambientale del territorio.

 

Ridotto impatto ambientale e sostegno ad azioni a tutela del territorio e della mobilità dei cittadini sono aspetti che la tecnologia in una smart city coniuga con indici di sicurezza diffusa, misurabili attraverso la riduzione del numero degli incidenti e la tutela degli utenti deboli della strada, come i pedoni.

 

In particolare, nel Comune di Albairate, in Località Faustina, di fronte all’ingresso di “International Clip S.r.l.”è entrato in funzione un sistema di sicurezza degli attraversamenti pedonali non semaforizzati.

 

Il dispositivo, già utilizzato con successo sulle strade di Città Metropolitana, si trova precisamente sulla S.P. 114 Baggio – Castelletto in prossimità della fermata dell’autobus.

Il sistema è composto da quattro lampeggianti LED ad elevata luminosità installati in prossimità delle strisce pedonali e da due pre-segnalatori più esterni: questi si attivano solo in presenza del pedone allertando i veicoli in transito e risolvendo così il problema della scarsa visibilità diurna e notturna, spesso causa di incidente. Il sistema è dotato inoltre di una telecamera fisheye, le cui registrazioni a 360° archiviate in Cloud e accessibili solo a personale addetto dell’Ente, rileva tutto ciò che avviene intorno all’attraversamento, supportando le Forze dell’Ordine nel controllo del territorio.

 

Un altro degli obiettivi del “Progetto Sicurezza Milano Metropolitana” è il contrasto ai reati contro l’ambiente come l’abbandono dei rifiuti, che spesso interessa alcuni punti della rete stradale. Per perseguire tale obiettivo, lungo S.P. 159 Via Generale C. A. dalla Chiesa nel comune di Colturano, è stato installato un ulteriore sistema di video sorveglianza.

 

  • P. 159 Via Generale C.A. dalla Chiesa, Colturano – Adiacente a “STEF Italia S.p.A. – Filiale di Colturano”

 

L’impianto è dotato di una videocamera in funzione 24 ore su 24, che grazie ad un sistema di “analisi intelligente della scena” si attiva in presenza di movimenti sospetti registrando eventuali illeciti, quali l’abbandono di rifiuti, e allertando immediatamente gli organi competenti. Uno strumento fondamentale di contrasto ai reati contro l’ambiente e non solo, che, in più occasioni dall’entrata in azione del “Progetto Sicurezza Milano Metropolitana”, si è rivelato risolutivo anche per la produzione di materiale probante a supporto delle indagini condotte dalle Forze di Polizia su altri reati.

 

Le attivazioni dei dispositivi lungo i tratti stradali indicati, sono accompagnate da una sistematica capillare campagna di comunicazione prevista dal “Progetto Sicurezza Milano Metropolitana” volta a informare i cittadini della presenza dei nuovi apparati e a sensibilizzare gli utenti della strada verso un comportamento sempre più responsabile e virtuoso alla guida.

 

Ulteriori informazioni sulle attività realizzate nell’ambito del “Progetto Sicurezza Milano Metropolitana” sono reperibili sul sito web dedicato: www.progettosicurezzamilanometropolitana.it