Vimodrone piange la scomparsa di Piergiorgio Ballerani

Il Comune ha annunciato la notizia il 17 maggio

Immagine condivisa dalla Pagina Facebook del Comune di Vimodrone

Vimodrone perde una delle sue personalità più incisive ed esemplari. La città si è riunita nel lutto di Piergiorgio Ballerani, che ci ha lasciato il 16 maggio, artista a 360 gradi che ha contribuito in modo attivo ad attività legate al giardino della memoria (avevamo scritto un articolo che puoi leggere qui).

L’artista era legatissimo alla sua Vimodrone

Conosciuto da tutti per la sua competenza nelle arti figurative e per la semplicità con cui ha sempre comunicato, Piergiorgio Ballerani, dopo gli studi in Brera, negli anni Sessanta intraprende un percorso di ricerca attraverso l’uso di diversi materiali, tra cui ferro, resina, legno, creta, bronzo. Nel corso degli anni sono moltissime le tecniche che ha esplorato e sperimentato: dalla pittura fino alla scultura, di cui sono ottimi esempi quelle esposte proprio nel Giardino della Memoria e di cui l’autore ha fatto dono al Comune.

Punto di riferimento per la sensibilizzazione dell’arte nella sua città, a cui era molto legato, ha vinto la Civica Benemerenza nel 2006.

Sulla pagina social del Comune è stato scritto: «Pittore, scultore, grafico e ceramista, Piergiorgio Ballerani ha segnato la storia vimodronese per la sua sensibilità artistica e per la sua peculiare attenzione al tema della memoria. Grazie alla sua passione per la città e alle sue opere d’arte, la sua presenza resterà viva nel ricordo di tutti i vimodronesi».