Vimodrone, visite guidate al Giardino della Memoria di Piergiorgio Ballerani

Sarà l'autore stesso a illustrare le proprie opere durante la visita

Ad agosto, chi rimane in città, potrà vivere l’esperienza unica di visitare il Giardino della Memoria di Vimodrone, via Piave angolo via Martesana, un piccolo museo a cielo aperto dove sono esposte diverse sculture dell’artista Piergiorgio Ballerani. L’appuntamento si ripeterà ogni sabato del mese di agosto, dalle 9 alle 12.

L’esposizione

Il Giardino della Memoria è un vero e proprio percorso attraverso la vita e le opere dell’artista: l’esposizione sarà accompagnata da alcuni pannelli informativi in cui verrà spiegato al visitatore la genesi delle opere e il processo creativo, illustrando anche i materiali con cui sono state composte le opere e su cui Ballerani ha dedicato un’intera vita di studi.

 

Le opere e l’autore

Vimodronese sin dalla nascita, Piergiorgio Ballerani dopo gli studi in Brera, negli anni Sessanta intraprende un percorso di ricerca attraverso l’uso di diversi materiali, tra cui ferro, resina, legno, creta, bronzo. Nel corso degli anni sono moltissime le tecniche che esplora e sperimenta: dalla pittura fino alla scultura, di cui sono ottimi esempi quelle esposte proprio nel Giardino della Memoria e di cui l’autore ha fatto dono al Comune.

Quello che lega l’artista al territorio è un vincolo molto forte e quest’iniziativa si presenta come una bella occasione, per gli amanti dell’arte e non solo, di conoscere da vicino e in persona uno degli artisti più importante per la storia vimodronese.