A Gorgonzola la cerimonia di conferimento delle Onoranze al Famedio 2021

Riconoscimento per Don Giuseppe Huonder, Flaminio Gamba e Domenico Mancuso

A Gorgonzola si è svolta il 4 dicembre la cerimonia di conferimento delle Onoranze al Famedio 2021 presso il Cimitero Storico. Presenti il sindaco Angelo Stucchi, la vicesindaca Ilaria Scaccabarozzi, la presidente del Consiglio Comunale Nadia Ornago, i consiglieri di maggioranza Matteo Bolchini e Enrica Piazza e il consigliere di minoranza Mauro Gironi. 

Un tributo a chi si è speso per la comunità

La Commissione consultiva comunale, facendosi interprete dei desideri e dei sentimenti della cittadinanza, ha scelto, tra le numerose candidature presentate entro lo scorso 23 novembre da parte di cittadini, enti, associazioni e pubblici amministratori, don Giuseppe Huonder, Flaminio Gamba e Domenico Mancuso, cittadini che hanno saputo spendersi in modo significativo per la crescita civile e sociale della città, aumentandone il prestigio con disinteressata dedizione.

«Oggi Gorgonzola rende omaggio e onora alcuni dei suoi cittadini iscrivendo i loro nomi al Famedio – ha dichiarato il sindaco Angelo Stucchi – La bellezza di una città non è anonima: essa nasce dal nome e dalla storia personale di chi l’ha costruita nel tempo. I cittadini che verranno ricordati qui sono persone che esprimono la città nel suo complesso, nelle sue tante e diverse sensibilità e che negli anni ne hanno plasmato la storia e la sua evoluzione». 

Nel 2020 le limitazioni causate dalla pandemia impedirono di celebrare pubblicamente l’iscrizione di altri tre concittadini al Famedio: Sergio Mauri, Piermario Saita, Umberto Mamprin, che sono stati ricordati durante la cerimonia di domenica.

«Quello che ci hanno consegnato e vissuto è un patrimonio straordinario di valori, di positività, di fiducia in sé stessi e nelle proprie capacità e nella difficoltà di un cambiamento – ha aggiunto il primo cittadino – Custodiamo qui i nomi di 20 cittadini iscritti al Famedio, in un luogo creato per conservare e trasmettere la memoria di una comunità bella e accogliente che si è costruita grazie al genio dei suoi cittadini e alla loro capacità di creare, innovare, esprimere bellezza e impegno civile Continuiamo insieme ad amare Gorgonzola e facciamolo nel modo più vero, come loro, impegnandoci a fondo a realizzare il meglio di noi stessi mettendo al tempo stesso il nostro talento, la nostra fantasia, il nostro ingegno al servizio di un ideale di crescita e di progresso comune».

 

Augusta Brambilla