Una maratona di un milione di chilometri a favore della ricerca sull’Alzheimer

L'iniziativa partirà il 21 settembre dalla Residenza San Felice a Segrate

L’obiettivo è percorrere un milione di chilometri, ma in questo caso è proprio vero quel che si dice: l’importante non è l’arrivo, ma il percorso. In occasione della Giornata Mondiale dell’Alzheimer, il 21 settembre Orpea Italia insieme alla Onlus Amici di Casa Insieme ha organizzato una maratona virtuale e collaborativa a favore della ricerca su questa malattia neurodegenerativa di cui in Italia soffrono più di 600.000 persone.

Correre insieme

I punti di partenza sono la Residenza San Felice a Segrate, Richelmy di Torino, Casa Mia di Borgaro (TO), Casa Mia di Asti e Villa Cenacolo di Lentate sul Seveso (MB). «Il percorso è libero e tutti possono partecipare percorrendo 8 km o anche solo qualche metro – si legge nel comunicato dell’iniziativa – Si parte a qualsiasi ora, da soli o in compagnia, di corsa, camminando, in bicicletta o in monopattino».

Per partecipare basta fare richiesta presso una delle residenze Orpea e donare 10 euro che verranno interamente devoluti alla Onlus Amici di Casa Insieme. In cambio della donazione si riceverà una maglietta di Maratona Alzheimer da indossare durante il percorso. Ogni partecipante dovrà inoltre registrare i chilometri percorsi sulla piattaforma di SportHeroes in modo da far salire il contachilometri complessivo.

I centri specializzati

«Nelle nostre strutture siamo impegnati quotidianamente nella cura e nell’assistenza dei malati di Alzheimer e nel supporto ai loro famigliari – spiega Thibault Sartini, CEO di Orpea Italia – pertanto siamo molto onorati di dare il nostro contributo per sostenere le preziose attività che la Onlus Amici di Casa Insieme porta avanti in questo ambito». Saranno proprio i membri dello staff gli stessi ospiti delle residenze a indossare per primi la maglietta di Maratona Alzheimer e dare il loro contributo al completamento dell’obiettivo.

La Residenza San Felice, così come le altre Residenze di Orpea, sono centri specializzati in cui vengono presi in carico anziani non autosufficienti e persone affette dal morbo di Alzheimer che vengono trattati attraverso percorsi terapeutici mirati come terapia occupazionale, spazi di stimolazione multi-sensoriale, terapie sonoro-musicali, sedute di stimolazione cognitiva, memory center, letture culturali e attività ricreative.