Cernusco, il sindaco fa il bilancio sui centri estivi

Dieci camp estivi in città. Solo ai centri estivi hanno partecipato 140 bambini. Zacchetti«Decisione coraggiosa quella di proporli»

Il sindaco di Cernusco Sul Naviglio Ermanno Zacchetti ha tirato le somme sull’attività dei centri estivi che si concludono oggi, Venerdì 7 agosto. Un’esperienza che il primo cittadino ha definito «diversa, ma non per questo meno coinvolgente». Sono circa 1000 i bambini e le bambine che hanno partecipato ai 10 camp estivi organizzati in città con il contributo dell’Amministrazione che ha messo a disposizione spazi e contributi. Per quanto riguarda i centri estivi, sono stati coinvolti 140 bambini, di cui 25 con disabilità.

Ermanno Zacchetti: «Decisione coraggiosa»

«Una decisione coraggiosa quella di proporli (ndr… i centri estivi), perché ha significato interpretare normative (a volte da ultimo minuto), organizzare il servizio, prendersi responsabilità – ha scritto Zacchetti – Un’attenzione concreta a ciascuno con l’integrazione dei ragazzi con disabilità come sempre abbiamo fatto in tutti questi anni di centri estivi comunali. Una scelta preparata dal punto di vista finanziario – ha sottolineato – perché abbiamo voluto lavorare solo sui risparmi di spesa per coprire gli eventuali costi aggiuntivi non coperti dalle iscrizioni, volutamente mantenute a prezzi più che accessibili (90 euro a settimana). Soprattutto un messaggio di speranza per tutti, soprattutto per i più piccoli – ha concluso – dopo mesi di chiusure e isolamento»