PGT Carugate, Maggioni: «Da Galli affermazioni fantascientifiche»

Il Sindaco risponde alle dichiarazioni del segretario del PD

Dopo le dichiarazioni del segretario del PD di Carugate Francesco Galli rilasciate a Fuoridalcomune, il sindaco Luca Maggioni sente la necessità di intervenire per fare chiarezza: «Ho letto l’articolo e credo che le affermazioni di Galli siano fantascientifiche. Il segretario del PD sa benissimo che ci sono dei tempi da rispettare, è inutile che dica ‘Inutile approvarlo a ridosso delle elezioni’». 

La versione del sindaco 

Insomma, al sindaco non è proprio andato giù come Francesco Galli ha affrontato il tema del PGT: «In comune sono state depositate circa 150 modifiche/proposte, di cui una trentina provenienti dal PD – ha chiarito il sindaco – I funzionari stanno già analizzando tutte le proposte, stanno lavorando con impegno. Il segretario del PD dovrebbe sapere che ci sono dei tempi tecnici da rispettare ha sottolineato – e anche se la pandemia ha rallentato il corso delle cose, questi tempi devono e saranno rispettati. Lavoriamo a questo Progetto Governativo da due anni e non lasceremo che venga approvato da un’altra maggioranza». La necessità di chiudere in fretta la partita deriva anche dalla voglia di ripartire dopo l’emergenza sanitaria, aiutando, ha sottolineato il sindaco,  «le tantissime realtà che vogliono investire a Carugate»

Per quanto riguarda le proposte e le modifiche depositate dal PD, Maggioni ha specificato anche che «Ci sono dei suggerimenti molto validi e che terremo in considerazione» sottolineando però come il PGT in approvazione «è il primo nella storia di Carugate ad avere meno consumo del territorio».

E per quanto riguarda l’affermazione di Galli secondo cui non si affronterà il tema del PGT prima di ottobre con il rischio di approvarlo in prossimità delle elezioni il sindaco è categorico: «Non so quando porteremo il PGT in Consiglio, ma sarà il prima possibile. Ricordo ancora una volta al segretario del PD che dovrebbe sapere che ci sono tempi tecnici da rispettare. Il Progetto Governativo deve essere approvato il prima possibile, la comunità ne ha bisogno ora»

Elisa Pancaldi