PGT, anche Carugate Attiva vuole dire la sua

La nuova forza politica ha lanciato un sondaggio sul suo sito

Carugate Attiva è nata circa un mese fa, ma già si dà molto da fare. Sul suo sito ha lanciato un sondaggio per raccogliere le opinioni, le proposte e le modifiche che la popolazione vorrebbe applicare al Progetto Governativo del Territorio, che negli ultimi giorni ha acceso gli animi del sindaco Luca Maggioni e del segretario del Pd, Francesco Galli.

Il questionario e le osservazioni

Circa 200 cittadini hanno già compilato il questionario proposto da Carugate Attiva in merito al PGT e  i temi che stanno più a cuore alla cittadinanza sembrano essere la cultura, gli spazi verdi, la scuola e lo sport.

La neo forza politica, oltre al sondaggio online ha anche presentato delle osservazioni alla variante del PGT. Le modifiche che chiedono vertono fondamentalmente su tre punti: la zona del cimitero, per cui si propone un’area mista residenziale e di commercio di vicinato o di servizi, le ex aree industriali di Via Verdi, per cui Carugate Attiva chiede un limite per i nuovi palazzi fuori terra e infine che le eventuali bonifiche e le demolizioni sulle aree cedute dai privati che vogliono costruire altrove siano completamente a carico loro.

Nel frattempo, superati i mesi di distanziamento sociale a causa dell’emergenza sanitaria, il nuovo gruppo politico punta tutto sul farsi conoscere e conoscere la popolazione e le sue esigenze, attraverso degli incontri con le associazioni del territorio.