A Gessate riapre il parco di Villa Daccò

Sul rispetto delle norme vigilano gli Alpini di Gessate

Nella fase 2 dell’emergenza Coronavirus e nel pieno rispetto delle regole di distanziamento sociale e obbligo di mascherina, l’Amministrazione comunale di Gessate, grazie alla collaborazione con il Gruppo Alpini Gessate, ha deciso la riapertura del Parco di Villa Daccò da oggi, Giovedì 14 maggio.
L’obiettivo è quello di permettere ai cittadini di poter svolgere individualmente attività motoria e sportiva, attenendosi alle regole di tutela della salute pubblica e prevenzione e diffusione del contagio.

Attenersi alle regole di prevenzione e diffusione del contagio

L’accesso è contingentato e regolamentato dai Volontari autorizzati a segnalare alle Forze dell’Ordine chiunque non rispetti le regole.
L’ingresso e l’uscita avverranno rispettivamente dal cancello carraio e dal pedonale di via Badia, secondo le indicazioni dei volontari, mentre cancelli di via Cantù e via Redipuglia resteranno chiusi.
Le aree attrezzate per il gioco dei bambini sono chiuse e pertanto non sarà possibile utilizzare il parco giochi.
L’accesso è consentito solo a coloro i quali sono, obbligatoriamente, muniti di mascherina e sarà obbligatorio mantenere la distanza minima di sicurezza da altre eventuali persone presenti nel Parco.
Il tempo di permanenza all’interno deve essere limitato al tempo strettamente necessario e comunque non più di 40 minuti ed è vietato, altresì, sostare sulle panchine se non per casi di estrema necessità e non più di una persona alla volta.

Augusta Brambilla