Lombardia, un pacchetto da 16,5 milioni per le famiglie

Contributi per il pagamento del muto sulla prima casa e per l'acquisto di materiale utile per l' e-learning

Una misura per aiutare le famiglie lombarde maggiormente in difficoltà economica, a causa dell’emergenza sanitaria dovuta al covid-19, è stata predisposta da Regione Lombardia. Il pacchetto, presentato dall’assessore alla Famiglia Silvia Piani, prevede contributi per il mutuo sulla prima casa e per l’e-learning. Le domande potranno essere presentate dal 4 all’11 maggio.

Il pacchetto di misure

I fondi messi a disposizione da Regione ammontano a 16,5 milioni di euro. Le famiglie con particolari difficoltà potranno presentare domanda per avere due tipi di contributi non cumulabili tra loro: 500€ per il pagamento della rata del mutuo sulla prima casa o, in alternativa, 500 € per l’acquisto di un computer o un tablet dotato di videocamera e microfono. Quest’ultima misura va incontro alle esigenze delle famiglie di essere attrezzate per la didattica online, ormai costante nella vita degli studenti dall’inizio dell’emergenza coronavirus.

«Pacchetto Famiglie pensato proprio per qui nuclei familiari che hanno avuto una contrazione del reddito dovuto all’emergenza sanitaria» ha detto l’assessore Silvia Piani che, per quanto riguarda il contributo a sostegno della didattica a distanza, ha aggiunto «Avevamo ricevuto diverse segnalazioni da parte delle famiglie rispetto alla necessità di avere più strumenti di questo tipo (ndr… per la didattica online), quindi abbiamo cercato di dare una risposta in questo senso».

Qui info su modalità di presentazione della domanda e requisiti necessari per chiedere il contributo.