Cercacovid: il 5,9% dei partecipanti ha almeno due sintomi

Oltre 1 milione di persone hanno aderito al progetto di regione Lombardia

Regione Lombardia, il 22 aprile, ha reso noti i dati del progetto CercaCovid, attivato tre settimane fa all’interno dell’App AllertaLom, e sono già più di 1 milione gli utenti unici registrati con oltre 2,1 milioni di questionari compilati.

Una mappa del contagio che include anche anziani e bambini

Le informazioni raccolte coprono tutte le Province e ogni Comune lombardo. I dati saranno utilizzati per tracciare la mappa del rischio contagio nella regione come il Vicepresidente di Regione Lombardia, Fabrizio Sala, ha dichiarato «Il progetto CercaCovid ha registrato una partecipazione straordinaria e abbiamo raggiunto e superato il nostro obiettivo di un milione di utenti (1.091.397) con oltre 2,1 milioni di questionari compilati (2.185.797)».
E ha continuato «Con l’ultimo aggiornamento è diventato possibile compilare il questionario anonimo anche per i propri familiari, così da favorire la partecipazione delle fasce più anziani o dei bambini. Si tratta di un grande patrimonio statistico informativo».
Le province dove il questionario è stato maggiormente compilato sono Milano, Monza Brianza e Lecco, che hanno visto l’adesione di più del 10% della popolazione, ma in nessuna provincia lombarda si scende sotto il 6%.
I partecipanti si spostano per lavoro per il 25%, di questi il 31% nel proprio comune e il 75% nella stessa provincia. Le mete più frequenti sono Milano, Brescia, Bergamo e Monza.
Fabrizio Sala ha spiegato quali i sintomi che sono stati i più segnalati «il 5,9% dei partecipanti presenta almeno 2 sintomi non lievi, di cui il 2,1% ne presenta 3. Tra i sintomi più comuni ci sono la dissenteria nel 13,9% dei casi, l’alterazione del gusto e dell’olfatto con il 6%, il 4% con la congiuntivite e la stanchezza oltre la norma per il 3%»

Augusta Brambilla