CARUGATE
IL COMUNE OTTIENE IL TITOLO NAZIONALE DI “CITTÀ CHE LEGGE”

Una grande soddisfazione per il comune di Carugate arriva dal mondo letterario, più precisamente dal Centro per il Libro e la Lettura del Ministero per i beni e le attività culturali, che, in collaborazione con l’Anci, ha stilato l’elenco dei 391 comuni italiani meritevoli del titolo ‘Città che legge’. Tra i 527 partecipanti c’è stata proprio Carugate, che ha così ottenuto il riconoscimento, il cui obiettivo è quello di sostenere la crescita socioculturale attraverso la diffusione della lettura.

Figurare tra i ‘vincitori’ non è stato affatto facile, in quanto i requisiti da possedere sono stati numerosi: ad esempio è stato necessario avere un festival, una rassegna o una fiera in grado di mobilitare i lettori e di attivare coloro che invece non sono avvezzi alla lettura; avere una o più biblioteche di pubblica lettura, una o più librerie sul territorio e proporre ai cittadini iniziative congiunte di promozione tra biblioteche, scuole, librerie e associazioni.

L’impegno messo in campo da Carugate nel corso degli anni riguardo la diffusione della lettura, sia in modo autonomo sia in collaborazione con la Biblioteca, l’Istituto comprensivo e la Libreria Coop, hanno permesso al Comune di soddisfarli, portando così all’ottenimento di questo importante titolo.

Da lettore ‘forte’ – ha raccontato Gianluigi Maino, vicesindaco e assessore alla Cultura – sono molto contento che la città di Carugate sia stata insignita del titolo di ‘Città he legge’. Un titolo che non deve stupire, dal momento che Carugate è sempre pronta a promuovere la lettura e le iniziative ad essa collegate. L’essere inseriti in questo elenco ci permetterà di continuare, migliorare e aumentare le attività oggi svolte per promuovere il libro e la lettura, non solo verso e con i cittadini, ma anche attraverso la proficua collaborazione con le istituzioni scolastiche, con gli altri enti pubblici e con i soggetti privati”.  L’assessore ha così proseguito: “Un ringraziamento dunque alla direzione e al personale della nostra Biblioteca Civica, che è il motore delle attività legate al libro e alla lettura, a tutti i soggetti, le scuole in primis, che già collaborano a diversi progetti su questo tema e ai numerosi lettori carugatesi, senza il cui contributo non saremmo una vera città che legge”.

La presentazione ufficiale del progetto avverrà in una location prestigiosa, il Salone del Libro di Torino, domenica 21 maggio.