CERNUSCO
FORTE SENSO DI RESPOSABILITÀ NEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE

Un perfetto esempio di attivismo civico quello dimostrato dai ragazzi delle scuole cernuschesi. Un esempio di responsabilità e di gran voglia di migliorare la realtà in cui si vive. Ne hanno dato dimostrazione proprio gli alunni delle classi medie dell’IC Montalcini e dell’IC Comprensivo di Piazza Unità d’Italia, nella mattina di mercoledì 22 febbraio durante il Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze.

Presso l’auditorium Maggioni in via don Milani, alla presenza del sindaco Eugenio Comincini e dell’intero consiglio comunale presieduto da Fabio Colombo, si è aperta la seduta consiliare dei ragazzi, con una vera e propria cerimonia che ha sancito l’insediamento di 9 studenti (sette dell’istituto Montalcini e due dell’IC Unità di Italia), votati dai loro compagni e quindi rappresentanti dei due diversi istituti: “ E’davvero una grande iniziativa e un grande percorso, questo attuato dai ragazzi e della dirigenza scolastica – ha detto il sindaco Comincini- un percorso a me caro che spero di cuore continui negli anni ”.

L’evento, presentato da Daniela Lombardo dell’associazione Acqua Ambiente Onlus, è il prodotto di una forte sinergia tra l’ IMG_0667associazione, la dirigenza scolastica e il Comune di Cernusco. Un duro lavoro di questi tre promotori che ha visto, con il forte aiuto degli insegnanti, attuare per l’intero anno scolastico un percorso di sensibilizzazione sui temi di democrazia, cittadinanza e partecipazione attiva, dando così aria alle diverse proposte dei ragazzi. Proposte che sono state esposte dagli alunni stessi in questa occasione e che riguardano sia il miglioramento della città di Cernusco, sia della loro realtà scolastica. Festa delle culture diverse, ristrutturazione di edifici pubblici abbandonati, modernizzazione dei plessi scolastici, installazione di una biblioteca itinerante con lo scopo di portare libri per tutto il paese e, non per ultimo, l’introduzione di macchinette alimentari all’interno della scuola, sono state alcune delle idee proposte in consiglio.

Alla cerimonia, oltre ai consiglieri comunali Claudio Keller, Danilo Radaelli e Mariangela Mariani, c’era come detto il presidente del consiglio comunale Fabio Colombo, il quale attraverso il motto ‘Never give up’ ha augurato ai presenti di non smettere di perseverare, di non rinunciare alle proprie idee e di lottare anche quando, purtroppo, si presentano difficoltà sul percorso.

Sono seguite alla consegna degli attestati e alle foto di rito, le presentazioni di due mozioni da parte del CCRR al Consiglio comunale dei “grandi”: una riguardante la possibilità di creare degli spazi ludico-ricreativi nelle due scuole e la seconda di poter creare un gemellaggio con altri consigli comunale di ragazzi e ragazze di altri paesi. Entrambe le delibere sono state approvate, e il sindaco Comincini ha promesso che  le mozioniposso iniziare a prendere corpo da qui a breve”.

il Consiglio comunale e il consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze