SEGRATE
RIPRENDONO GLI NCONTRI LETTERARI CON AUTORI LOCALI

Ecco un’occasione per conoscere un pittore lodato e celebrato da tutto il mondo, in passato come oggi, e non solo dal punto di vista artistico. “Le Muse di Klimt” è il titolo dell’ultimo romanzo di Paola Romagnoli in cui l’autrice indaga l’influenza del variegato universo femminile sull’arte di Klimt: donne amate, rifiutate, tradite o allontanate sullo sfondo di una Vienna quanto meno stimolante negli anni a cavallo fra XIX e XX secolo, in una pregevole combinazione di storia e finzione.

L’incontro con l’autrice si inserisce nella rassegna “Vicini di pagine” giunta ormai alla sua IV edizione organizzata dal comune di Segrate in collaborazione con l’associazione D come Donna, che punta a presentare al pubblico autori della città o provenienti da contesti limitrofi, aprendosi così ad un palco più nazionale, come quello da cui proviene la Romagnoli appunto: autrice milanese che scrive di arte, viaggi e design per varie testate specialistiche. L’incontro sarà intervallato da interventi di chitarra classica a cura dei musicisti Guido Pace e Marco Tencati Corino entrambi vincitori di numerosi concorsi a livello nazionale, iscritti alla Scuola Civica “Claudio Abbado” di Milano.

Appuntamento dunque per venerdì 20 gennaio nel Centro Civico di Cascina Ovi alle 18.30. Per maggiori informazioni è possibile consultare i siti: www.comune.segrate.mi.it e  www.dcomedonna.it