CERNUSCO
RITORNA CON 3 GRANDI ARTISTI IL BLUES FESTIVAL FIRMATO “LA PAROLINA”

Si parte domani 5 giugno, e si prosegue il 3 luglio per chiudere poi il 30 dello stesso mese. Il Cernusco Blues Festival ospitato nella struttura della RSD La Parolina, è pronto per offrirsi alla comunità cernuschese, e non solo, per la seconda volta, dopo il successo della sua prima innovativa edizione (qui, qui e qui i racconti delle 3 serate 2015).

Domani 5 giugno alle ore 20.00 sarà di scena Andy J. Forest, che ha aggiunto una tappa presso la struttura residenziale per persone con disabilità gravi di Cernusco, all’interno di un tour mondiale che da New Orleans, patria del Blues, lo porterà a toccare la Francia, l’ Ungheria, la Svizzera e l’Italia appunto. Forest è armonicista, chitarrista, e bluesman americano di grande rilievo, che durante le sue peregrinazioni in giro per il mondo (la sua casa però resta New Orleans), ha avuto modo di suonare con giganti del calibro di B.B.KingLonnie Johnson e Willy DeVille. Si parte quindi col brivido della musica blues che affonda le radici nella sua più viva tradizione.

Doo Wop, Swing e un trio vocale al femminile che riporta in amiche atmosfere retrò. Ecco le Tozzi Sister and The Favourites, in un “Vintage Party” che promette divertimento e tanti piedi che non riusciranno a non battere il tempo sotto il tavolo nella serata del 3 luglio alle ore 20.00. Accanto alle tre sorelle che si esibiranno con armonie vocali eccezionali (Lidia Tozzi, Rossella Tozzi e Debora Tozzi, quest’ultima anche al sax tenore), saliranno sul palco i The Favourites, tre musicisti che accompagneranno le performance rendendo l’esibizione ancor più suggestiva (Fernando Tovo – chitarre, cori; Marco Doldi – contrabbasso; Ivan Galbiati – batteria).

Per l’ultimo appuntamento del 30 di luglio, sempre alle ore 20.00, farà il suo ingresso in Parolina uno dei blues man considerati riferimento europeo del genere: Bo Weavil, francese dal timbro profondo molto simile a quello afro-americano del delta del Mississippi. Weavil ha al suo attivo migliaia di concerti nel continente, e al partecipazione ad alcuni ei Festival Blues internazionali americani più importanti. La sua presenza al Cernusco Blues Festival impreziosire ancor di più il valore già altissimo della rassegna.

Come per lo scorso anno, il valore dell’evento musicale, oltre che nel calibro degli ospiti, è tutto nel senso che gli organizzatori hanno voluto dare a queso Festival: aprire le porte della struttura alla comunità, dare un esempio di come una struttura centrale per Cernusco, al servizio di utenze con grosse disabilita, non sia solamente un luogo che riceve passivamente i suoi ospiti, ma può diventare centro da cui far partire energia vitale per tutta la società, in modo attivo con una nuova forma di protagonismo sociale. Insomma, la Parolina restituisce alla comunità qualcosa, e lo fa in termini di arte e intrattenimento di alto livello, con il supporto di partner come Comune di Cernusco (che patrocina la manifestazione), Credicoop Cernusco, Radio Mxt (la radio dei Centri di Aggregazione Giovanile), Cag Labirinto, Musictrain, Cooperativa Sociale Punto d’Incontro, e il nostro quotidiano, che lo scorso anno è rimasto folgorato dalla riuscita dell’iniziativa.

Anche per la seconda edizione è prevista la possibilità di servirsi ad un buffet per una sorta di Happy Hour “lungo” a ritmo di musica, mentre tornerà la cena vera e propria con tanto di servizio al tavolo gestito dai ragazzi del Cag Labirinto. Per la cena e i buffet (offerta libera minimo 10 euro), e tutte le informazioni del caso, è possibile prenotare e far riferimento al numero 02.92112220 o alla mail: rsdparolina@puntodicontro.org

CBF2016