BRUGHERIO
LE AREE CANI COME LUOGO DI FORMAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE ALLA CULTURA ANIMALE

A maggio del 2015 un articolo apparso su La Repubblica, parlava di circa 60 milioni di animali domestici nelle case degli italiani, 14 milioni fra cani e gatti e il resto sommando tutte le altre specie.  Per il 92% dei padroni, l’animale domestico è parte della famiglia, e per il 95% rappresenta un modo per combattere ansia e stress.

Bene, l’animale quindi come aiuto per l’uomo, ma siamo sicuri che questo a volte non faccia passare in secondo piano il benessere dell’animale stesso e le sue esigenze ? Il comune di Brugherio ha da poco aderito alla campagna contro l’abbandono dei cani promossa da ENPA, e al contempo ha appoggiato un’iniziativa legata alle aree cani della città, che potranno essere destinate a progetti di sensibilizzazione a seguito di un accordo con la FIBA (Federazione Italiana Benessere Animale).

Ecco allora la giornata di promozione della cultura animale, concentrata particolarmente sui cani. E’ fissata per il 3 luglio nelle aree cani di via Oberdan alle ore 10.00, in via San Maurizio alle ore 15.00, e ad Increa alle ore 17.00. “Sarà un evento gratuito a cui sono invitati sia chi possiede un animale sia chi vuole solo capire meglio questo mondo –spiga l’educatore cinofilo di FIBA Monza e Brianza Alex ModaVogliamo che tutti siano sensibilizzati ad avere maggiore senso civico verso il proprio cane e nei confronti di chi ha un cane.  Parleremo dell’importanza di tenere l’animale al guinzaglio, cosa non ancora recepita da tutti; del rispetto reciproco verso i cani e verso le altre persone, di come interpretare il linguaggio comportamentale del cane e della buona pratica di raccogliere le deiezioni, che tra l’altro è un obbligo di legge”.

Se il successo sarà importante, è possibile che l’amministrazione dedichi puntualmente ogni mese una giornata di formazione e sensibilizzazione su queste tematiche, in una società dove il numero di animali domestici presente è in costante crescita.