CALCIO FEMMINILE (gallery)
LA 24ORE DI CARUGATE SI RICONFERMA REGINA DELLO SPORT ESTIVO

Nessuno ne dubitava, nessuno temeva che quest’anno la 24ore di Calcio Femminile organizzata dalle ragazze della Poli, potesse avere un cedimento rispetto alle altre 5 edizioni, e infatti così è stato.  La carica delle oltre 300 atlete si è riversata sul campo di calcio del Ginestrino dalle 16.00 di sabato 25 alle 18.40 di domenica 26, senza pause dato che la notte è stata densa di intrattenimenti e giochi a margine della competizione vera e propria.

Le 20 squadre iscritte sono state seguite da uno staff di circa 20 persone che nemmeno quest’anno hanno lasciato che qualcosa fosse affidato al caso. Tutto organizzato nei minimi dettagli: le partite, gli arbitraggi, i premi, i contest, le idee nuove e originali come il tanto diffuso bubble soccer che ha catturato l’entusiasmo di molte partecipanti. “Tutto questa grande organizzazione è stata possibile grazie alla collaborazione dello Staff, e agli sponsor che hanno supportato l’iniziativa” hanno spiegato le quattro promotrici e ideatrici della 24ore più attesa dell’intera Regione: Arianna Bernareggi, Maria Falchetti, Daniela Tampone e Alessia Pirinu.

E’ orami lunga la fila di realtà del territorio che vogliono metterci il nome su questo evento calcistico al femminile, dalle realtà carugatesi come Euroverdebio, ProForma, Decathlon, il bar Chiringuito, fino alla Parlux, Marchio Sport, Bee Sport che ha portato il Bubble Soccer, Pullove, Level One e Ubsound.  Un pacchetto di collabroazioni di tuto rispetto, e tutto costruito grazie al lavoro di 4 ragazze che non cedono di un passo da ormai 6 anni, confermandosi motore di una realtà ormai consolidata nel panorama calcistico in rosa dell’estate.

Andando nel concreto, la 24 ore di calcio è stata vinta dalle Hakuna Patata, vittoriose contro le U.C. Diamole, con Le Sapatao al terzo posto. Camilla Kruger si è aggiudicata il premio come miglior portiere, mentre Virginia Riva quello come miglior marcatrice e tutte sono state premiate dall’attuale consigliere delegato allo Sport Andrea Maggioni, con la presenza del Presidente della Polisportiva Giuseppe Pesenti e dell’ex assessore allo Sport Felice Rigoldi: “Anche oltre il termine della sua carica come assessore e’ sempre stato un di noi, sempre presente e sempre disponibile a risolvere le varie problematiche riscontrate nel tempo –hanno spiegato le ragazze della Polisportiva- Ci ha sempre calmate e tranquillizzate… E anche ora che non sarà più assessore, per noi continuerà ad essere parte dello staff”. Un premio speciale è andato alla squadra delle Chicken Wings, che ha vinto il contest creativo con un’idea per la t-shirt dell’evento che verrà creata per l’edizione 2017 e che per ovvie ragioni ora non è stata svelata.

Tantissime sono state le novità per questo 6° anno, a partire dalla sottoscrizione a premi che ha consentito ad una fortunata di portarsi a casa un weekend relax  (primo premo) e ad altre estratte di aggiudicarsi i premi messi a disposizione dagli sponsor.  Tra gli elementi consolidati invece, la musica, il balletto inaugurale dello Staff con le coreografie pensate da Ilaria Silva della Air Dance di Brugherio sulle note delle canzoni di Rihanna (che hanno griffato anche la maglietta della 24 ore 2016) mixate da Pacho, e lo splendido striscione di benvenuto, ogni anno differente e ogni anno realizzato con estro dall’artista Cheris Macaranas.

Ma la costante fondamentale la spiegano bene le organizzatrici, che chiudono così: “Anche quest’anno la 24ore di calcio femminile di Carugate è stata sinonimo di passione, sport, divertimento e amicizia