BRUGHERIO
LA CITTA’ VISTA CON GLI OCCHI DEGLI STUDENTI IN UNA MOSTRA A PALAZZO GHIRLANDA

Continuano i festeggiamenti per il 150esimo anniversario della fondazione del comune.

I protagonisti assoluti, questa volta, saranno i ragazzi e i bambini delle scuole cittadine.

Com’era, com’è: la scuola racconta Brugherio” è la mostra che raggruppa ed espone i lavori di tutti gli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado della città, organizzata in collaborazione con le sezioni comunali istruzione e promozioni culturali.

“I lavori esposti raccontano la città di ieri e di oggi attraverso i luoghi, i monumenti, i ricordi di giochi antichi, filastrocche e proverbi, e la figura della mongolfiera. Questi sono i temi che caratterizzano il percorso della mostra, per una “riscoperta” della città con gli occhi dei ragazzi» – così spiegano l’esposizione i curatori della mostra Lisa Giovannoni e Vittorio Fiori.

Brugherio vanta un corpo insegnanti capace di recepire gli stimoli e offrire a sua volta spunti scolastici per una crescita dei ragazzi non solo puramente didattica: in mostra troviamo quindi i simboli e le radici della città, i monumenti e gli edifici storici, la mongolfiera, le filastrocche, i racconti e i giochi visti con gli occhi strabiliati di un bambino.

C’è tempo fino a domenica 15 maggio  per vistarla, recandosi presso la Galleria delle Esposizioni all’interno di Palazzo Ghirlanda – Silva, nelle giornate di  martedì e venerdì  (dalle ore 15 alle 18.30),  sabato e domenica  (dalle ore 10 alle 12 e dalle 15 alle 18.30) con ingresso gratuito.