VIMODRONE
IL CONSOLE RUMENO IN COMUNE: INIZIO DI UN CAMMINO INTERCULTURALE

Sono 298 le persone di origine rumena che vivono ormai da tempo a Vimodrone, e che costituiscono la comunità straniere più numerosa in città. Un dato questo, che in un’ottica di riuscita integrazione, non è potuto passare inosservato all’amministrazione.

Da qui, l’idea del sindaco Antonio Brescianini, di instaurare proficui rapporti con il Console Rumeno in italia Gheorghe Milosan, che possano essere viatico di future collaborazioni in campo sociale, culturale ed economico.  Dopo una prima stretta di mano in occasione di iniziative consolari, ecco che il diplomatico e il primo cittadino si sono ritrovati in municipio: “Abbiamo stretto un ottimo rapporto con le istituzioni rumene sin dal primo contatto avvenuto lo scorso anno durante un concerto di un banda musicale rumena molto nota in città -ha spiegato BrescianiniE anche stavolta il colloquio è stato molto cordiale”.

Nell’incontro con la giunta e il sindaco, è spuntata anche un’ipotesi di gemellaggio con con un ente locale rumeno, al fine di rafforzare gli scambi presenti e futuri tra le due comunità, in un percorso sempre più saldo sulla via dell’ intercultura.