MARTESANA 8 MARZO
GLI EVENTI PER LA FESTA DELLA DONNA, COMUNE PER COMUNE

La Giornata internazionale della donna, che in Italia viene festeggiata dal 1922, intende ricordare le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne, ma anche le discriminazioni e le violenze di cui ancora sono oggetto.

Origini della festa
La festa fu istituita nel 1909 dal Partito Socialista americano, che l’8 Marzo di quell’anno organizzò una grande manifestazione in favore del diritto delle donne al voto. I movimenti in favore del voto si unirono alle richieste di altri diritti per il genere femminile, come l’aumento del salario e il miglioramento delle condizioni di lavoro. Il 25 Marzo poi un incendio in una fabbrica di New York uccise 146 lavoratori, dei quali per lo più donne immigrate, e questo scatenò una serie di manifestazioni che portarono il vento di rivolta anche in Europa.

Perché viene regalata proprio la mimosa?
Dopo la fine della guerra, l’8 Marzo 1946 fu celebrata la Festa della donna in tutta Italia e vide la prima comparsa questo fiore come suo simbolo, per il suo fiorire nei primi giorni del mese e per il suo essere povero e reperibile anche nelle campagne, secondo un’idea di Teresa Noce, Rita Montagnana e Teresa Mattei.

In occasione della Festa della donna i comuni della nostra zona hanno organizzato diversi eventi per rendere omaggio alle cittadine della Martesana e di tutto il mondo. Questo sarà un 8 Marzo ricco di appuntamenti!

BRUGHERIO
Si comincia Sabato 7 Marzo, con la proiezione del film “Ida”, proposto dal Cinecircolo Robert Bresson. Il film drammatico di Pawel Pawlilkowski narra di una giovane orfana cresciuta tra le mura di un convento, dove sta per farsi suora. L’incontro con Wanda, la sorella della madre, la porterà a fare un viaggio dentro sé stessa e la sua storia.
Nel pomeriggio di Domenica 8 Marzo al Parchetto di via Oberdan ci sarà un momento di festa organizzato dagli assessorati alle Pari Opportunità, Sport e Politiche Giovanili con il coinvolgimento di varie realtà del territorio. Tra confronto, arte e una merenda in compagnia, dalle ore 14.30 si festeggerà un momento speciale per tutte le cittadine.
Per la serata invece è proposto per le ore 21.00 al Teatro San Giuseppe, per la rassegna “Colpi di scena”, lo spettacolo teatrale “Andando, Venendo” che vede come protagonista l’artista Saule Kilate, poliedrica violinista e performer internazionale, che proporrà brani di ogni stile musicale e origine accompagnando gli spettatori in un fantastico viaggio multimediale, grazie all’intreccio con le video-scenografie di Roland Tapì . Sarà accompagnata dalla compagnia “Traballante” di danze popolari e da Marino Delgado Rivilla, Primo Clarinetto dell’Orchestra del teatro sociale di Como.

Dopo il successo nazionale, arriva anche a Brugherio “Ferite a morte” di Serena Dandini, una sorta di “spoon river del femminicidio”. Uno spettacolo coinvolgente, fatto di monologhi che spaziano dal tragico all’ironico, sempre con un obiettivo finale: sensibilizzare le persone riguardo al tema della violenza di genere. L’appuntamento è per Venerdì 13 Marzo alle 21.00 presso il Teatro San Giuseppe di Brugherio.

BUSSERO
Bussero tutto il mese sarà dedicato alle donne, con il “Marzo al femminile”. Si comincia Venerdì 6 marzo, con una lettura pubblica curata da “Libriamoci” del libro “I fiori dell’oleandro. Donne che fanno più bella l’Italia” di Nando Dalla Chiesa. Appuntamento alle ore 21.00 presso l’auditorium della Biblioteca.
Il giorno 8 Marzo, presso il Circolo Familiare “Angelo Barzago” in occasione della Festa della Donna, saranno offerti gratuitamente caffè, cappuccino e brioche a tutte le clienti e per tutta la giornata sarà riservata particolare attenzione al pubblico femminile anche al Bar Palandry. In serata poi ci sarà la “Cena per le Donne” al ristorante “Il Circolo”.

CARUGATE
Il Cif (Centro Italiano Femminile) cittadino ha organizzato una speciale sera di dibattito, che si terrà fra qualche settimana, il giorno 31 Marzo alle ore 21.00 presso il centro socio culturale Atrion. Il tema sarà “Donna, libertà e giustizia” ed interverrà una figura molto importante del panorama giuridico italiano, Livia Pomodoro, attualmente Presidente del Tribunale di Milano. Presiederà il Consigliere Regionale Fabio Pizzul.

CASSINA DE’ PECCHI
Sono stata sposata soltanto per un giorno. Poi Gaspare è partito per il fronte. Era il 1915. Da quella volta sto sempre ad aspettarlo. Anche se sono passati 100 anni” recita la locandina di “Matriosche. Bucolico di guerra” lo spettacolo in programma per oggi 6 Marzo all 21.00 presso il piccolo teatro della Martesana di Cassina de’ Pecchi. La rappresentazione, organizzata dalla Cooperativa La Speranza, vedrà sul palco le bravissime Stefania Apuzzo, Francesca Biffi e Marzia Laini.

Il 13 marzo invece, il gruppo UDI Donne di Oggi Cernusco e Martesana insieme alla Cooperativa La Speranza, hanno indetto un incontro che lega la figura della donna ai 70 anni della Resistenza: “1945 – 2015, da sempre resistenti e libere, per un mondo senza violenza”. Appuntamento con immagini, racconti, riflessioni e lauto buffet finale, alle ore 21.00 presso la Biblioteca Camerani in Via Trieste 3.

CERNUSCO SUL NAVIGLIO
Una grandissima poetessa sarà al centro dei festeggiamenti cernuschesi dell’ 8 marzo. Domenica alle ore 16.00 a Villa Greppi si terrà il recital “Poesia salvami-la lucida follia di Alda Merini” che permetterà di celebrare, oltre alle donne a cui la giornata e dedicata, il genio della poetessa dei Navigli. Lo spettacolo è stato realizzato con le parole tratte dal “Diario di una diversa”, la prima opera in prosa di Alda Merini, e dall’antologia di poesie “Vuoto d’Amore”. Le parole e i versi della grande scrittrice accompagnati dalle musiche di Chopin, Brahms, Bach, Schubert e Beethoven, permetteranno di ripercorrere e raccontare gli aspetti fondamentali della sua vita.

Inoltre per il 12 Marzo è stata organizzata all’auditorium dell’ITSOS la premiazione degli studenti dell’istituto cernuschese e dell’IPSIA che hanno vinto il concorso per il quale dovevano creare il logo per la “Rete contro la violenza sulle donne” all’interno del progetto “Sciogliere il nodo della violenza di genere. Percorsi di formazione e azioni condivise per rafforzare la rete territoriale”.

Ricordiamo inoltre che è ancora possibile visitare la mostra “Le donne nell’occhio della satira durante gli anni del fascismo” presso la Biblioteca Penati, organizzato da UDI Donne di Oggi Cernusco e Martesana e Libera Università delle Donne (qui).

COLOGNO MONZESE
L’arte sarà il dono con cui Cologno festeggerà le donne. Sarà inaugurata oggi 6 Marzo la mostra “Flowers – petali di donna” presso la sala mostre di Villa Casati. L’esposizione, una mostra collettiva di pittura organizzata dal Comune in collaborazione con “Associazione Amici dell’Arte”, sarà aperta fino al 10 Marzo ad ingresso libero. Dalle ore 16.00 alle 19.00 nei giorni feriali e negli orari 10.00-12.30/16.00-19.00 il Sabato e nei festivi.

GORGONZOLA
A Gorgonzola, dopo la bellissima lettera che il Sindaco Stucchi ha dedicato alle sue cittadine (qui), arriva la serata organizzata dall’associazione “Maria Centro Donna” insieme all’assessorato alla cultura e alla Scuola Italiana per Stranieri. Presso l’auditorium del centro intergenerazionale di via Oberdan tra canti, danze, folklore e buona cucina dalle ore 20.00 tutte le donne sono invitate a vivere un bel momento di condivisione e divertimento. Ricordiamo che è necessario prenotare presso la sede dell’associazione e che il ricavato sarà devoluto ai bambini di Dodoma, capitale della Tanzania.

MELZO
Il Teatro Trivulzio avrà una grande ospite in occasione dell’ 8 Marzo! Arriva infatti con lo spettacolo “La morte balla sui tacchi a spillo” l’effervescente Silvana Fallisi, nota per aver recitato a teatro e al cinema con il trio Aldo, Giovanni e Giacomo. Lo spettacolo inizierà alle ore 21.00 di Domenica, ma alle 19.00 sarà possibile partecipare ad un aperitivo sempre al Teatro.

PESSANO CON BORNAGO
Domenica 8 anche a Pessano con Bornago sarà lo spettacolo teatrale “Love is in the air” a festeggiare le donne. La descrizione rende subito interessante l’appuntamento: “un monologo brillante che scandaglia l’universo femminile. Sei personaggi, dai 25 ai 60 anni, in un negozio con molta personalità, tra spot pubblicitari e colpi di phon”. Lo spettacolo, organizzato dal Comune in collaborazione con Manifattura K, è ad ingresso gratuito e inizierà alle ore 21.00 all’ ex sala consiliare in Piazza della Resistenza.

PIOLTELLO
Pioltello, unico comune della Martesana il cui Sindaco è una donna, propone tre diversi appuntamenti.
Il primo è organizzato dall’associazione “Gli amici della Sicilia” che per la sera di Sabato 7 marzo invita la cittadinanza ad una serata danzante al centro anziani di via Leoncavallo. Musica e divertimento a partire dalle ore 20.30.

L’ 8 marzo alle ore 15.00 nella sala eventi del centro sportivo di via Piemonte ci sarà un incontro organizzato da “SeNonOraQuando? Pioltello”, dove si discuterà di Legge 194, obiezione di coscienza e funzione dei consultori, insieme 5 donne diverse fra loro, impegnate in altrettanti campi: Diana De Marchi, della segreteria regionale Lombardia, la ginecologa Daniela Fantini, la giornalista Camilla Gaiaschi, il medico Mercedes Lanzillotta e la scrittrice Cristina Obber.

Un altro momento di riflessione per i cittadini pioltellesi si terrà alle ore 17.00 di Domenica, alla cascina Dugnana, grazie all’incontro organizzato dall’associazione “Ascoltami, Aiutami, Proteggimi”. Insieme a Carolina Pellegrini, consigliera di parità regionale, e Riccardo De Facci, Responsabile nazionale del Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza e Presidente della cooperativa Lotta contro l’Emarginazione Milano, si rifletterà sulla “Convenzione di Instanbul” che, adottata dal 2011 e ratificata da 14 Paesi tra cui l’Italia, costituisce il primo strumento internazionale vincolante sul piano giuridico per prevenire e contrastare la violenza contro le donne e la violenza domestica.

SEGRATE
A Segrate sarà portato in primo piano un punto di vista diverso da quello classico nella celebrazione della Festa della donna. Domenica 8 marzo sarà inaugurata alle ore 17.00 al Centro Verdi di via XXV Aprile la mostra fotografica di Edgar Noè Vannelli dal titolo “Tu sei per me…”, relativa a pensieri e parole degli uomini sull’altra “metà del cielo”. Seguirà un tributo alle magnifiche voci femminili della musica jazz con il “Deborah Tamagini 5et”.

Inoltre, per tutte le donne che avessero voglia di godersi una serata in compagnia, Tempo C ha organizzato una pizzata molto speciale per loro alle ore 19.30 in via Amendola.

VIMODRONE
In occasione della Giornata internazionale della donna l’Amministrazione comunale invita tutti i cittadini all’ auditorium di via Piave per “Non solo 8 Marzo”, concerto organizzato in collaborazione con le associazioni Nuova Atletica Astro e Centro Donne Vimodrone. L’appuntamento quindi con il duo  “Duperdu” è per Domenica 8 marzo alle ore 15.30.