CERNUSCO
ANFFAS ONLUS ED ENJOY CARE, INSIEME PER FAR CONOSCERE L’AUTISMO

Nel 2007 l’ Assemblea Generale delle Nazioni Unite, ha istituito per il 2 aprile una Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell’ Autismo, malattia troppo spesso relegata ad ambiti esclusivamente medici, intorno alla quale c’è spesso un silenzio preoccupato e su cui ancora si fatica a fare sensibilizzazione e informazione.

Anffas Onlus Martesana ed Enjoy Care ci proveranno però, martedì 31 marzo dalle 15.00 alle 18.30 presso l’ Enjoy Center, con un pomeriggio dedicato interamente all’informazione e alla conoscenza più dettagliata di questa malattia, che negli ultimi anni pare aumentare la sua incidenza, andando a colpire quasi un bambino ogni 70 nati.

L’autismo si manifesta nei primi tre anni e perdura per  tutta la vita -spiegano i promotori di Anffas Onlus ed Enjoy- Tale patologia è una  sindrome  di origine  neurobiologica, o meglio, è un  disturbo  generalizzato dello  sviluppo  neurologico caratterizzato da  tre elementi fondamentali: un grave disturbo dell’interazione sociale, un  disturbo  della  comunicazione e una  serie  di disturbi  della  condotta e del  movimento che  portano a  gravi  comportamenti di chiusura, di isolamento e di esclusione dal contesto sociale e di relazione”.

Blue-day è il nome con cui è internazionalmente riconosciuta la Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’ Autismo, per questo nel pomeriggio organizzato dalle due realtà del territorio, le informazioni legate a tutto l’ampio spettro di servizi, strutture, sostegno, dettagli clinici sulla patologia, saranno accompagnate dalla distribuzione di palloncini blu, colore ormai simbolo della malattia.

L’autismo parla, è tempo di ascoltare.
Questo è lo slogan che accompagna spesso la campagna di sensibilizzazione, che prevede anche un altro gesto simbolico: molte città decidono infatti di illuminare con una luce blu i monumenti più rappresentativi, e ogni cittadino è invitato a farlo anche posizionando una piccola luce davanti alla propria finestra.