BUSSERO
NUOVO APPUNTAMENTO CON LE CONFERENZE IN DIALETTO MILANESE

Via avevamo già parlato del progetto di conferenze in dialetto milanese, organizzate da Simona Scuri del Coordinamento Lombardo del Comitato Salvaguardia Patrimoni Linguistici, e Alessandro Brasca, insieme alla Commissione Biblioteca di Bussero, rispondendo ad un preciso invito dell’ UNESCO a valorizzare il patrimonio linguistico dei dialetti, tutelandolo e promuovendolo (qui).

Dopo l’appuntamento precedente sull’archeologia nel territorio milanese, domani 20 gennaio il tema centrale sarà “l’ orijin segreta dei noste piant“, ovvero l’origine e la provenienza segreta delle piante e dei loro nomi.

Una serata botanica e letteraria dunque, tenuta rigorosamente in stretto dialetto milanese, sia dal relatore Michele Ghilardelli, giovane bergamasco della Val Seriana classe 1986, con una laurea e tesi sui nomi delle piante nell’ Europa Occidentale, sia dal pubblico che interverrà nella Sala Granaio di Villa Radaelli a Bussero. 

Le conferenze del martedì ritentato di nuovo l’esperimento dialettale dunque, in previsione di altri incontri interessanti che vedranno, in alcuni casi, anche giovani protagonisti.

Appuntamento dunque domani, martedì 20 gennaio, alle ore 21.00 presso la Sala Granaio di Villa Radaelli, in Via Aldo Moro 1. L’ingresso è gratuito.