SEGRATE E PIOLTELLO
DAI DUE PAESI RICHIESTE PER LIMITARE I VOLI DA LINATE SUL TERRITORIO

Foto di copertina presa dal sito web: http://worldflyer.wordpress.com, che ne detiene i diritti

Avevamo di recente parlato della questione dell’aumento dei voli su Linate.

Dopo le dichiarazioni di Segrate Nostra, arriva ora la posizione di Pioltello con la mozione presentata dal Partito Democraticosull’incremento dei sorvoli sul territorio comunale a seguito del dm 1 ottobre 2014“.
Sulla stessa linea, è arrivata, e poi stata approvata, anche in Consiglio Regionale la mozione “No all’aumento dei voli oltre Expo” da parte del consigliere Paolo Micheli (Patto Civico di Ambrosoli).

LA MOZIONE IN CONSGILIO REGIOANLE DI PATTO CIVICO
Il senso di quest’ultima, è spiegato benne dallo stesso Consigliere Micheli: “Linate rappresenta un servizio primario e una risorsa importante per il territorio, anche sotto un aspetto occupazionale. Allora in vista di Expo un suo potenziamento è del tutto logico e l’importanza dell’evento giustifica qualche sacrificio. Ma non dimentichiamo che si tratta di un aeroporto cittadino, con gli aerei in decollo che passano sopra le abitazioni dell’hinterland milanese, con tutti i problemi di rumore e inquinamento atmosferico che ne conseguono“.

Approvata dal Consiglio Regionale praticamente all’unanimità il 4 novembre, la mozione di Patto Civico propone di “intervenire sul Governo affinché siano evitate ulteriori decisioni calate dall’alto e si torni a puntare sulla valorizzazione di Malpensa, anche attraverso il contenimento dei voli su Linate” e chiede che il provvedimento del Ministro Lupinon si protragga oltre Expo“.

LA MOZIONE DEL PARTITO DEMOCRATICO DI PIOLTELLO
Sul versante locale, anche il PD di Pioltello a firma del suo capogruppo Saimon Gaiotto, chiede al sindaco Carrer e alla giunta che “il decreto sia rivisto in senso limitativo al termine di Expo“, impegnandosi “presso il Ministero, anche tramite l’ANCAI, Associazione Nazionale Comuni Aeroportuali Italiani“. Uno dei punti salienti della mozione sono le possibili conseguenze derivate dall’inquinamento acustico, al fine di tutelare “la cittadinanza di Pioltello dal rumore provocato dai sorvoli degli aerei in decollo“, come si legge nel testo della mozione che verrà discussa nel prossimo consiglio comunale.

Infine, nell’ambito della tutela ambientale e civile, il Pd richiede: “la convocazione della Commissione dell’intorno aeroportuale per monitorare la situazione che si verrà a creare con l’incremento dei voli […] facendo rispettare il divieto di sorvolo dello stabilimento AIR LIQUIDE, industria a rischio di incidente rilevante“.

MATTEO ZAVAGLIO