CASSINA
CON I GIOVANI DEL CAG, LA SALA PROVE TORNA A VIVERE, E CON LEI LA MUSICA

Moltissimi i ragazzi presenti  Sabato 22 novembre al Centro di Aggregazione Giovanile di Cassina de’ Pecchi, per la riapertura della sala prove musicale.

Cantanti, bassisti e chitarristi si sono dati appuntamento per suonare in occasione del nuovo corso della sala prove, che raddoppierà le sue ore di apertura in favore dei giovani cassinesi.

A tagliare il nastro (foto sotto l’articolo) con l’Assessore alle Politiche Giovanili Tommaso Chiarella, quattro band con quattro generi differenti: i Connectors con un alternative rock, l’hip hop dei Terzo Tipo, le atmosfere psichedeliche e anni settanta dei South Bay e il metal degli Ice Project. Tutti insieme per poi terminare in una jam session collettiva.

Una giornata speciale che dà il via al progetto del Comune di Cassina de’ Pecchi per investire sulla musica dei giovani, puntando sulla riqualificazione della sala del CAG “Nautilus”, che da ormai quasi diciassette anni è un punto di riferimento per i giovani cassinesi e non solo.

Non si tratta solo di musica ma anche di valorizzare le passioni, la creatività e le competenze dei giovani sostenendo la loro cultura – ha spiegato il coordinatore Nico Acampora (nella foto di copertina il secondo da sinistra)- la sala prove è stata riqualificata grazie all’impegno degli stessi giovani musicisti che hanno messo a disposizione il loro tempo per sistemare impianti e attrezzature. Cassina ha già dato prova con i Modà -ha proseguito Acampora- che la musica puo’ diventare anche un lavoro, chissà che fra i gruppi che la sala prove sta sostenendo ora non esca  un domani qualche altra band che porti lustro al nostro Comune”.

La giornata ha visto la partecipazione, come detto, dell’assessore alle Politiche Giovanili Tommaso Chiarella, che ha sostenuto con decisione il progetto, affidando direttamente ai gruppi la gestione dello spazio in orario serale. “Un modo per riqualificare le strutture del comune e farle vivere pianamente in favore dei giovani” ha sottolineato l’assessore.
Il fatto che l’Amministrazione voglia puntare sui giovani è stato testimoniato anche dalla presenza inaspettata del Sindaco Massimo Mandelli. Oggi registriamo un grande segnale di partecipazione da parte dei ragazzi, è l’esempio di come azioni di cittadinanza attiva si possano stimolare già nei giovani partendo dai loro interessi” ha commentato il Sindaco (nella foto di copertina il terzo da destra).

Dopo la parte ufficiale dell’inaugurazione i ragazzi e le ragazze delle band hanno suonato la loro musica allietando e convincendo il numeroso pubblico presente.

La sala prove, grazie al progetto Musica AttivaMente, sarà utilizzabile la sera ed ogni band verserà una piccola quota simbolica per la sua manutenzione ordinaria.

Lo spazio è poi prenotabile e utilizzabile dai musicisti tutti i pomeriggi da martedì a sabato, dalle 15:00 alle 19:00, durante l’orario regolare di apertura del Centro di Aggregazione Giovanile “Nautilus”.

FABIO REGIS

IMG_9317
Il Taglio del Nastro della nuova sala prove, con l’ Assessore Chiarella e i ragazzi del CAG Nautilus