SEGRATE – Dal “Macchiavelli” gli scienziati del futuro. Assegnate le Borse di Studio “R. Dulbecco”

Sala gremita nel cinema parrocchiale di S. Felice per gli scienziati “in erba”dell’Istituto di Istruzione Superiore Niccolò Machiavelli, al cospetto dei vincitori dell’XI Edizione della Borsa di Studio “R. Dulbecco“, assegnata agli studenti particolarmente brillanti in campo scientifico.
Sei borse di studio per gli studenti meritevoli, assegnate dalle commissione esaminatrice che ha valutato i lavori dei ragazzi, quest’anno su un tema particolarmente complesso: “Le neoplasie: genesi, prevenzione e nuove terapie”.
L’iniziativa organizzata dal Comune in collaborazione con il Lions Club di Segrate e l’Istituto Machiavelli ha visto il contributo da parte dell’amministrazione, come stabilito dal Piano per il Diritto allo Studio, di € 1.800,00
“Una cerimonia molto sentita” – ha dichiarato l’assessore alla Scuola Guido Pedroni – in particolare quest’anno, a pochi mesi dalla scomparsa dell’ispiratore dell’iniziativa, il Professor Renato Dulbecco, Premio Nobel, scienziato particolarmente legato alla realtà di Segrate, ma noto in tutto il mondo per le sue conquiste nell’ambito degli studi sul DNA, i tumori e il Genoma Umano”. “Continuiamo a coltivare con grande piacere le iniziative che premiano il merito e l’eccellenza dei nostri ragazzi – ha proseguito Pedroni – cui vanno i complimenti e i ringraziamenti dell’Amministrazione per la ricchezza che regalano alla città”.