CARUGATE – Tantissimi appuntamenti per la “Festa delle Culture e della Pace” edizione 2012

Un programma denso di appuntamenti per la Festa delle Culture e della Pace 2012, che quest’anno partirà da Giovedì 14 Giugno presso l’Atrion Cafè, caffè letterario del Centrp Culturale Atrion, con una serata sui diritti umani.

Dalle ore 21.oo infatti, musica, poesie e progetti di cooperazione internazionale, si fonderanno per dare inizio alla Kermesse che proseguirà sabato 16 alle 17.30 sempre in Atrion, con una mostra fotografica dal titolo “Terra e Vento” sui nativi americani e sull’esperienza dell’autore Gianluigi Gurgigno in South Dakota. Dopo l’aperitivo con l’autore, l’appuntamento è in piazza Manzoni dove a partire dalle 21.00, i MUZIKANTI di BALVAL  (gruppo di Jovica Jovic, noto fisarmonicista che vanta collaborazioni con Vinicio Capossela, Dario Fo, Moni Ovadia, Piero Pelù), daranno vita a una serata di musica Balcanica.

E se il calcio è uno sport che notoriamente divide, quantomeno le tifoserie, domenica 17 al centro sportivo del Ginestrino a partire dalle ore 15.00 italiani, africani, rumeni e cittadini di tutte le nazionalità che vorranno partecipare si troveranno per “Dare un Calcio al Razzismo” un torneo di calcio multietnico, che terminerà alle ore 21.oo con un concerto di musica dal vivo a cura del gruppo “Acquapesante”

La conclusione della Festa delle Culture e della Pace è affidata a Roberto Escobar, docente di filosofia politica all’università degli studi di Milano e Maurizio Pagani, presidente Opera Nomadi Milano, che insieme a Nicolò Cesa, consigliere comunale delegato alla Pace e alla Cooperazione, presso il Centro Culturale Atrion, Venerdì 22 Giugno alle ore 21.00, daranno vita ad un dibattito pubblico dal titolo “Non sono razzista, ma…: La strada dei diritti al tempo della crisi”