COLOGNO – Consiglio Comunale agitato. A far discutere è “la casa”

Consiglio comunale agitato quello dello scorso lunedì a Cologno. Mentre era in corso un intervento del consigliere Del Corno, un gruppo di giovani del Gruppo Territoriale Organizzato, insieme ad un altro gruppo di Unione Inquilini ha fatto irruzione in aula chiedendo a gran voce le dimissioni dell’Assessore Cocciro reo, secondo gli accusatori, di una cattiva gestione dell’emergenza casa sul territorio comunale. Attimi di tensione che hanno portato la seduta ad una sospensione di mezz’ora prima dell’intervento delle forze dell’ordine e della mediazione del sindaco Mario Soldano che ha garantito un incontro con alcuni esponenti della delegazione previsto oggi. Sconcertata la reazione del Primo Cittadino interventuo per ribadire le inseattezze espresse dai comitati sull’emergenza casa, e garantendo la piena fiducia all’Assessore Cocciro. “Confermo piena fiducia all’assessore Cocciro, chegode della mia solidarietà e del mio totale appoggio, a maggior ragione perché oggetto di una campagna denigratoria e di un attacco che sta assumendo i contorni della persecuzione a carattere personale”. Il Sindaco conclude poi parlando del problema casa, una delle priorità dell’amministrazione cittadina: “il problema casa è per questa Amministrazione prioritario. Vi abbiamo dedicato ogni sforzo, e tutte le risorse disponibili. La crisi è acuta, ma resta ferma la nostra determinazione a non abbandonare nessuno. Nessuno sarà lasciato senza casa, o almeno senza una sistemazione dignitosa”.

di Luca Cordini