CAPONAGO – “Niente panico” ci pensa la Croce Bianca. Boom di presenze per il primo soccorso

“Qualcuno mi aiuti, chiamate l’ambulanza”. Non si tratta di una di quelle frasi che non si vorrebbero mai sentire ma del titolo della prima lezione  del corso base di primo soccorso per la popolazione, organizzato a Caponago dalla Croce Bianca di Carugate che ha riscosso un successo oltre ogni aspettativa.

Oltre 70 iscritti che hanno risposto con entusiasmo e seguito le lezioni con molta attenzione. Sei incontri per capire come comportarsi in caso di primo soccorso dalla gestione della telefonata al 118 fino ai corretti comportamenti in caso di shock, infarto, ustioni e ferite.

Un boom di presenze che ha notevolmente soddisfatto il Presidente della Croce Bianca di Carugate, Ginafranco Zappa e l’Assessore alle politiche sociali di Caponago, Monica Buzzini, intervenuti durante la presentazione del corso che durerà fino al 6 ottobre.

L’iniziativa organizzata dai volontari della Croce Bianca Sez. Carugate ha la finalità di fornire le competenze necessarie per capire cosa sta succedendo e “non farsi prendere dal panico”, il resto lo faranno poi i volontari del 118