COLOGNO MONZESE – Unità d’Italia: una bandiera lunga 150 metri e un ciclo di conferenze per celebrare il 150° anniversario

Si profilano mesi ricchi di iniziative quelli del Comune di Cologno che, per la ricorrenza del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, ha indetto una serie di eventi sotto lo slogan “CentoItalie, un’Italia”.

No Banner to display

La scelta di questo nome – racconta il sindaco Mario Soldano – vuole essere una riflessione sul significato dell’Unità d’Italia; vuol’essere un interrograrsi sul concetto di nazione e riscoprire le radici dello stare insieme come nazione“.

Dopo la cerimonia dell’alzabandiera presso il monumento ai caduti di via Della Rsistenza di questa mattina (17 marzo 2011), si terrà questo pomeriggio un concerto alle ore 17.30 presso la Sala Pertini a Villa Casati. Ma le iniziative non si fermano qui.

Intanto oggi verrà anche esposta una bandiera di 150 metri in cui sono riportate, unite, la bandiera italiana e quella della pace. La stessa bandierà sarà portata poi ad Assisi in occasione della 50° marcia della Pace che si terrà a maggio.

Successive al 17 marzo sono invece altre iniziative di carattere culturale promosse dal Comune e che si terranno presso la Sala Pertini di Villa Casati: si tratta di conferenze in cui si dibatterà di alcuni temi che hanno interessato l’Italia, dall’Unità ad oggi. Ecco le date e gli appuntamenti.

  • 30 Marzo: Conferenza con Sandro Peli, docente dell’Università di Padova, sul periodo ch va dal Fascismo alla Resistenza, moderata dall’Assessore alla pubblica Istruzione, Donato Salzarulo.
  • 13 Aprile: Conferenza sul tema del lavoro nella storia d’Italia ed oggi, tenuta da Maria Grazia Meriggi, docente dell’università di Bergamo, e moderata dall’Assessore al Lavoro, Pino Angelico.
  • 20 Aprile: Conferenza sulla cultura e la società dall’unità ad oggi, etenuta da Raul Mordenti, docente dell’università di Roma e moderata dall’Assessore ai Servizi Sociali, Giovanni Cocciro.
  • 27 Aprile: Conferenza sul ruolo delle donne italiane tenuta da Lidia Menapace, giornalista e partigiana, e Nunzia Augeri, autrice del libro “Le Repubbliche Partigiane”, moderata dall’Assessore alla Cultura e Pari Opportunità, Anna Fortunato.
  • 18 Maggio: Conferenza tenuta da Monsignor Bettazzi, vescovo d’Ivrea, sul ruolo ed i rapporti tra Chiesa e Stato, moderata dall’Assessore alla Pubblica Istruzione Donato Salzarulo.
  • Ultimo appuntamento infine l’8 Giugno quando, a ridosso della Festa della Repubblica, si parlerà di Costituzione con Paul Ginsborg, docente dell’Università di Firenze, e Elena Paciotti, Presidentessa della Fondazione Basso, moderata dal Sindaco Mario Soldano.

Luca Cordini