CERNUSCO – In occasione della Giornata mondiale contro l’AIDS, il Centro di aggregazione giovanile organizza una serata di informazione e sensibilizzazione

Oggi, mercoledì 1 dicembre, ricorre la Giornata mondiale contro l’AIDS, dedicata ad accrescere la coscienza della epidemia mondiale di AIDS dovuta alla diffusione del virus HIV. La ricorrenza è stata scelta proprio perché il primo caso di AIDS venne diagnosticato il 1º dicembre 1981. Da allora l’AIDS ha ucciso oltre 25 milioni di persone, diventando una delle epidemie più distruttive che la storia ricordi. Per quanto in tempi recenti l’accesso alle terapie e ai farmaci sia migliorato, in molte aree del mondo l’epidemia di AIDS ha mietuto circa 3,1 milioni di vittime nel corso del 2005, oltre la metà delle quali (570.000) erano bambini.

In occasione di questa importante ricorrenza, il Cag di Cernusco sul Naviglio e l’associazione Trafficanti di Idee organizzano un’iniziativa di informazione e sensibilizzazione. Questa sera (mercoledì 1 dicembre), dalle 21.00 presso la sede del Centro di aggregazione (via don Sturzo) verrà distribuito materiale informativo e non solo.

L’Aids, infatti, si trasmette quasi esclusivamente per via sessuale e riguarda, sempre di più i giovanissimi. Milano poi è la capitale del contagio: il 30% delle nuove infezioni in Italia avviene nel capoluogo lombardo. Ecco le ragioni di una serata informativa, al motto “Non esistono categorie a rischio, ma comportamenti a rischio“.

Il profilattico è poco usato e questa è la prima causa di diffusione del virus – ha commentato Paolo Bonfanti, infettivologo all’ospedale Sacco di Milano – Abbiamo c’è bisogno di una nuova campagna di informazione, anche educando i giovani a una sessualità responsabile“.