fake id california fake id online maker texas id best state for fake id fake id review illinois fake id fake id usa reddit fake id how to get a fake id how to get a fake id buy usa fake id buy fake id fake school id connecticut fake id cheap fake id best fake id fake id maker fake id god fake id website Fake id generator Fake id Fake id maker reddit fake id/ how to make fake id fake drivers license/ best fake id
cheap ray ban sunglasses outlet cheap oakley outlet sale cheap Ray Ban sunglasses online cheap Ray Ban sunglasses outlet uk Cheap Ray Bans Outlet cheap ray bans sale cheap ray ban glasses Ray ban sunglasses for cheap cheap ray ban sunglasses cheap ray ban glasses outlet cheap ray ban glasses cheap oakley sunglasses outlet Wholesale oakley sunglasses cheap oakley sunglasses online occhiali da sole ray ban clubmaster oakley Italia ray ban italia occhiali da sole ray ban outlet
ELEZIONI

CERNUSCO SUL NAVIGLIO
AMMINISTRATIVE 2017: INIZIA LA CORSA TRA PRIMARIE, SPACCATURE, LISTE CIVICHE E TANTI PUNTI DI DOMANDA

feb 4 • Cronaca, Home, Politica e AmministrativaNessun commento

Si scaldano i motori per la corsa alla poltrona di Sindaco della Città di Cernusco sul Naviglio, ma a quanto pare gli unici ad essere davvero pronti sono i tecnici ai box che stanno preparando le vetture a quella che si preannuncia forse “la corsa più pazza della martesana”.

Già nella precedente tornata elettorale infatti, ben 9 candidati sindaci e 16 liste collegate si diedero battaglia per la rielezione del sindaco uscente Eugenio Comincini. La redazione di Fuoridalcomune.it, in collaborazione con RCS 939, seguì tutta la campagna elettorale con video interviste in onda sulla radio locale, replicate sul nostro canale youtube che potete rivedere QUI.

Tanti i rumors che in questi giorni stanno facendo uscire nomi più o meno attendibili, nuove formazioni politiche, spaccature, divergenze e convergenze. La redazione di Fuoridalcomune.it, come sempre, ha scelto  di dare poca importanza al gossip politico e concentrarsi piuttosto su fatti e  certezze, andando ad esplorare i programmi le liste e conoscendo da vicino i candidati.

L’UNICO CANDIDATO SINDACO AD OGGI IN CAMPO: IL MOVIMENTO 5 STELLE HA SCELTO 

Si chiama Lorella Villa, ed è il candidato sindaco scelto all’unanimità dagli attivisti del Movimento 5 stelle cernuschese lo scorso 27 gennaio. A subentrare al consigliere d’opposizione uscente Mauro Aimi, che le scorse elezioni rappresentò il 5 stelle cernuschese, è questa volta una donna, 50enne, di professione ragioniera, attiva nel movimento da circa 3 anni.

Punto chiave del suo programma elettorale è la partecipazione,  attraverso l’introduzione del  bilancio partecipativo, inteso come strumento grazie al quale i cittadini possono decidere direttamente come utilizzare una parte del bilancio comunale attraverso un sistema di assemblee, raccolta di proposte e votazioni, oltre al principio di condivisione con la cittadinanza delle scelte importanti, attraverso l’utilizzo efficace di strumenti consultivi.

Dal punto di vista del consumo di suolo i grillini sembrano avere le idee molto chiare: revisione del PGT, stop a nuove concessioni edilizie e revisione di quelle già in essere, divieto di aumento dei volumi di costruzione nel centro storico e bonifica amianto. (secondo dati Arpa 2012 infatti a Cernusco ci sono ancora 4485 metri cubi di amianto da bonificare).

PD: PRIMARIE SI, PRIMARIE NO, PRIMARIE OK!, MA LA COALIZIONE DI CENTROSINISTRA PERDE I PEZZI

Un po’ più nebulosa la situazione sul versante del partito del sindaco uscente, che se in un primo momento pareva andare verso una soluzione di candidatura condivisa con la coalizione, si è trovato costretto a cedere allo strumento delle primarie per identificare un candidato sindaco unitario. Nell’ultima assemblea degli iscritti infatti, i democratici preferirono alle primarie la via della rosa dei nomi sottoposti alla coalizioni che l’assemblea identificò nell’ assessore allo sport Ermanno Zacchetti e Nicola Baboni, mentre Maurizio Rosci, ex assessore defenestrato della giunta Comincini, e sostenitore delle primarie di coalizione, ritirò a quel punto la sua candidatura. Nomi che a quanto pare, non sono piaciuti alla coalizione di centro sinistra, che ha preferito le primarie presentando così la prima candidatura di Daniele Restelli di Vivere Cernusco (LEGGI QUI). A complicare ulteriormente la questione è intervenuto il voto contrario durante l’ultimo consiglio comunale di Sinistra per Cernusco, sull’atto di indirizzo dell’ampliamento del Centro Commerciale Carosello, (LEGGI QUI) che a questo punto rende di fatto molto improbabile la partecipazione al processo unitario da parte della sinistra cernuschese alle primarie di coalizione. Ad ufficializzarlo un comunicato a firma PD-Vivere Cernusco  circolato proprio in queste ore dove si legge “non si vedono, dunque, margini per poter continuare un cammino politico comune con Sinistra per Cernusco, in vista anche del prossimo confronto elettorale“. Non rimane altro dunque che aspettare le prossime mosse del principale partito di maggioranza, che proprio in questi giorni esprimerà il nome o i nomi da presentare alle primarie, e capire quale percorso sceglierà invece Sinistra per Cernusco, sia in merito al suo candidato sindaco ma anche alla permanenza in giunta del suo assessore Rita Zecchini, che attualmente ha la delega a Cultura e Pubblica Istruzione.

IL CENTRODESTRA E’ COMPATTO. SI LAVORA IN OFFICINA

Sembrano essere definitivamente superati, invece, gli antichi dissapori che hanno visto il centrodestra presentarsi nelle scorse elezioni separato con Lega Nord da una parte Fratelli d’Italia dall’altra e Forza Italia spaccata da un’altra ancora. A prendere in mano il timone di un centrodestra alla deriva nella scorsa tornata elettorale, saranno tre giovani Gianluigi Frigerio (capogruppo FI e vicepresidente del Consiglio Comunale) Andrea Miedico (Fratelli d’Italia e Alleanza Nazionale ed ex candidato sindaco della lista Tu Per Cernusco, GUARDA IL VIDEO QUI) e Luca Cecchinato (segretario cittadino della Lega Nord) che il prossimo 9 febbraio definiranno il percorso programmatico e lo condivideranno con chi vorrà sostenerlo in un esperimento politico denominato  ”Officina per Cernusco” Un progetto ci tengono a sottolineare i coordinatori, ” aperto anche alla società civile che vuole una città pulita e sicura . Si chiamerà invece  Identità Cristiana per Cernusco, uno dei contenitori collegati,  che faranno parte dell’operazione “Centrodestra unito”.  ”Per evitare incomprensioni e chiarire meglio le nostre intenzioni – sottolineano i fondatori – vogliamo specificare che la lista civica intende essere un richiamo all’identità cristiana ed alle radici cristiane europee, come richiamato nelle  Encicliche di Giovanni Paolo II e Benedetto XVI. Sono questi valori sono un patrimonio per Cernusco sul Naviglio e ne siamo orgogliosi. E’ un’identità che vogliamo portare avanti”. Proprio la neonata formazione di chiara matrice e ispirazione ai valori cattolici e cristiani ha avuto qualche problemino pero’ a causa dell’immagine della facciata della chiesa di S.Maria Assunta utilizzata nel simbolo della lista civica.” Non siamo a conoscenza di chi possa aver fatto un atto del genere – ha dichiarato Don David Maria Riboldi a nome di tutti i sacerdoti della città – e deploriamo sia avvenuto

LISTE CIVICHE? NE ABBIAMO?

Ciò che sicuramente non mancherà nello scacchiere politico elettorale cernuschese, sarà la presenza delle Liste Civiche, tra quelle così dette “civetta” create ad hoc per drenare qualche voto da liste più quotate, altre che avranno invece il chiaro obiettivo di posizionarsi in vista di un ipotetico ballottaggio, e ancora tra  altreinvece con numeri e potenzialità per concorrere alla poltrona di sindaco. Anche in questo caso, allo stato attuale, l’unica lista civica “sul piatto” è “Cernusco nel Cuore“, guidata da Christian Villa, imprenditore immobiliare e candidato per due volte  tra le fila di Forza Italia. “La gente sente i partiti sempre più lontani – ha dichiarato Villa in una delle sue prime uscite ufficiali -sicuramente i politici non hanno fatto niente per ridurre questo divario, poi i mass-media hanno fatto il resto, alimentando l’anti-politica. Ma con l’antipolitica non si va da nessuna parte: distruggere è facile, ma per migliorare la qualità della vita delle persone bisogna costruire”. Al varco si aspettano invece le liste civiche di Giuseppe Colombo (nelle scorse elezioni ne presento ben quattroLEGGI QUI ), mentre per il momento restano alla finestra a guardare le mosse dei loro competitor e il posizionamento della mappa geopolitica cernuschese  il consigliere di opposizione Claudio Gargantini e l’ex Sindaco Paolo Frigerio, che su Facebook, da tempo preannuncia grandi colpi di scena. Altro nome quotato che potrebbe scendere in campo è Dario Collio, da sempre molto attivo nello sociale culturale e politico cernuschese, che a quanto pare tutto è tranne che piatto e noioso.

 

 

 

 

 

 

 

 

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »