Ciclabile Gorgonzola-Melzo: l’inaugurazione

Si terrà domenica 31 marzo l’inaugurazione della pista ciclo-pedonale “Alessandro De Nicola”

Immagine di repertorio

La lunga attesa sarà finalmente ripagata: domenica 31 marzo, alle 11, Melzo e Gorgonzola si ritroveranno sul percorso che collega in sicurezza le due città, per celebrare l’apertura ufficiale della ciclabile prendendo parte – insieme ai cittadini – ai cortei che, a partire dai rispettivi municipi, si ritroveranno in via Parini.

UN LUNGO PERCORSO

Si concretizza così la realizzazione del percorso ciclopedonale Melzo-Gorgonzola, nato dalla forte intuizione dell’allora sindaco di Melzo, Prof. Vittorio Perego, e del sindaco di Gorgonzola Angelo Stucchi, che hanno previsto nell’Accordo di Programma concordato con Tangenziale Esterna SpA la creazione dell’infrastruttura verde da 2,6 km come opera di compensazione per la realizzazione della nuova autostrada TEEM.

L’attraversamento pedonale è stato illuminato, il tappetino di usura è stato posato e sono state installate le barriere di sicurezza in corrispondenza della mini rotatoria.

UN’OPERA STRATEGICA

Un’opera pubblica ritenuta strategica per entrambe le città per il collegamento con l’area Metropolitana e la Città di Milano attraverso una ex strada consortile all’interno di un parco agricolo, ma anche funzionale per la messa in sicurezza di un tratto extraurbano molto battuto.

LA DEDICA IMPORTANTE

La pista – come promesso alla famiglia dai due sindaci – sarà intitolata a Alessandro De Nicola, lo sfortunato giovane deceduto nel 2014 in seguito ad un drammatico incidente sulla ex strada consortile che sarà ora affiancata dalla nuova ciclopedonale.

«Esprimo ampia soddisfazione per l’opera, e per tutti quanti hanno collaborato alla realizzazione, – ha dichiarato il sindaco di Melzo Antonio Fusé – con la certezza che avrà unanime consenso da parte di tutti cittadini di Melzo e di Gorgonzola e dei territori limitrofi.»

Angelo Stucchi ha poi sottolineato «Con 1,7 km di pista sul territorio di Gorgonzola avviene finalmente il collegamento tra le nostre due città con un percorso che, attraverso il Parco Agricolo Sud Milano, valorizza consapevolmente la mobilità dolce e la vocazione cicloturistica del nostro territorio».

 

Augusta Brambilla