Formazione professionale: il CFP Unione Artigiani organizza l’open day

Sabato 12 gennaio, nelle sedi di Milano e Monza, famiglie e ragazzi potranno scoprire i corsi offerti dalla scuola

Le opportunità per i ragazzi di entrare nel mondo del lavoro già a partire dalla formazione scolastica oggi sono molte, e a offrirle è anche il CFP Unione Artigiani, che in entrambe le sue sedi (a Milano in via Antonini 26 e a Monza in viale Lombardia 4) per sabato 12 gennaio ha organizzato un open day di presentazione dei corsi.

L’OPEN DAY

La giornata – rivolta ai ragazzi di terza media e a chi, svolto il primo anno di scuola superiore, sia interessato a ri-orientarsi verso qualcosa di differente – si svolgerà dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17 con un programma aperto: trattandosi di una scuola professionale – quindi a tendenza “pratica” – le famiglie vedranno ragazzi e docenti all’opera nei laboratori.
Il cuore del CFP è infatti l’apprendimento del mestiere, e gli indirizzi sono diversi a seconda delle sede in cui si svolgono: a Milano sono meccanica, idraulica, estetica e operatore sala bar; a Monza si punta principalmente sui servizi alla persona, con corsi di estetica e acconciatura. Al momento dell’accoglienza le famiglie verranno divise sulla base degli interessi e indirizzate, quindi, verso le zone dedicate.
Saranno presenti docenti delle sezioni di laboratorio e alcuni studenti, a cui rivolgersi per approfondire gli argomenti che più incuriosiscono e avere risposta alle proprie domande. Una soluzione ottimale per prepararsi a una decisione importante per i ragazzi.

ALLA SCOPERTA DELLA “SCUOLA DEL FARE”

«Abbiamo già svolto un open day a novembre – ci ha raccontato Fabrizio Leonardi, preside del CFP – e riteniamo importante che si presentino le famiglie con i ragazzi perché in queste occasioni viene data loro l’opportunità di vedere la scuola e capirne l’organizzazione. In secondo luogo hanno la possibilità di vedere i laboratori e confrontarsi con quello che è l’indirizzo, perché la scuola è professionale e l’obiettivo è far sì che, dopo i 3 o 4 anni, i ragazzi possano essere professionisti preparati per il mondo del lavoro. Questo discorso è valido soprattutto nei settori artigiani – ha continuato il preside -, che necessitano in modo particolare di tutte queste figure. L’open day è quindi un’occasione importante per le famiglie e i ragazzi per iniziare a prepararsi al futuro, perché il salto dalla scuola media alla superiore è notevole e diventa necessario avere un’idea di cosa sia una “scuola del fare”, che non è più non solo teorica ma principalmente molto pratica».

IL CENTRO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE

Il C.F.P. Unione Artigiani, accreditato presso la Regione Lombardia per i servizi Formativi e di Orientamento, ha lo scopo di promuovere e perfezionare la preparazione tecnico-professionale dei giovani in obbligo formativo e degli adulti in formazione continua, in tematiche relative soprattutto al settore artigiano attraverso corsi di formazione professionale, di aggiornamento e di riqualificazione.
Il C.F.P. Unione Artigiani opera a livello regionale avvalendosi di contributi pubblici finalizzati esclusivamente alla formazione professionale, sia in qualità di titolare di progetti di formazione, sia in collaborazione (ATI/ATS) con altre realtà formative del territorio.
Con particolare attenzione alla popolazione giovanile, il centro è titolare di percorsi di formazione triennale per giovani in obbligo formativo che ineriscono il settore della termoidraulica, della meccanica, dell’estetica e dell’acconciatura.
Inoltre, collabora con Unione Artigiani della Provincia di Milano nella progettazione e realizzazione di progetti di inserimento lavorativo di giovani extra obbligo formativo con il supporto delle aziende associate che accolgono i giovani in stage/borsa lavoro.

Per maggiori informazioni sui corsi e la scuola è possibile visitare il loro sito web.