CASSINA
ARTE E CULTURA ATTRAVERSO LA CARTA. UN CONCORSO INTERNAZIONALE ABBRACCIA ANCHE CASSINA

Cassina de’ Pecchi si fa promotrice di un concorso internazionale molto importante e particolare, in cui arte su carta, estro, e multicultura, la fanno da protagonista. Sarà poi il Torrione di Cascina Casale, insieme al milanese Spazio Mantegna, a restituire al pubblico, attraverso due esposizioni autunnali, quanto prodotto da tutti gli artisti internazionali partecipanti al concorso, che è patrocinato anche dal comune francese di Elancourt e da Regione Lombardia.

Imprimere su carta un momento, un paesaggio, un volto, è ciò che ci permette di ricordare, di conservare in un foglio tutte le nostre emozioni, di esprimere noi stessi attraverso l’inchiostro. Secondo gli organizzatori della rassegna internazionale “è CARTA! mini carte contemporanee“, la carta stessa è una cosa viva “che s’interfaccia perfettamente con le emozioni che si vogliono esprimere”, un mezzo antico da sempre usato per qualsivoglia forma di espressione o comunicazione.

Ma di cosa si tratta ? è CARTA è una rassegna internazionale aperta a tutti i cittadini maggiorenni, che si propone di stimolare l’espressione artistica su carta, accrescendo al contempo il confronto culturale. I partecipanti potranno esprimersi con qualsiasi tecnica artistica realizzabile su questo antichissimo supporto, dal disegno alla china, dall’incisione all’acquerello ad ogni tecnica pittorica realizzabile. Sarà una commissione di fini esperti e artisti a giudicare le opere dei partecipanti, che nel prossimo autunno vedranno la realizzazione di un apposito catalogo contenente le opere selezionate, e parteciperanno a mostre ed esposizioni dei loro lavori.

La prima fase di selezione è completamente gratuita, ma nel caso si fosse prescelti per le fasi finali, allora verrà richiesta una piccola quota di partecipazione (qui tutto il regolamento) che coprirà le spese per questa manifestazione curata dall’associazione artistica cassinese La Forza del Segno, in collaborazione con ACADA e Spazio Mantegna, che hanno scelto di lasciare tema libero, senza porre vincoli all’espressione e alla fantasia dei partecipanti. Le opere e la relativa documentazione (qui la scheda di partecipazione) devono essere inviate all’indirizzo segreteria@laforzadelsegno.it entro il 30 maggio.

GIULIA M. VERGANI