A Cologno Monzese la mostra “Materiali: manufatti e libri della Biblioteca”

Dal 10 settembre nella Sala Pertini di Villa Casati

Woman at table near draw on paper and material

La Sala Pertini di Villa Casati a Cologno Monzese ospita la mostra “Materiali: manufatti e libri della Biblioteca”, un’esposizione collettiva di manufatti realizzati con diversi materiali affiancata da una ricca offerta di libri a tema a cura dell’Associazione “Arancio Patafisico” e in collaborazione con la Biblioteca Civica.

“Fatto con arte”

Anche quest’anno l’Associazione “Arancio Patafisico” ha organizzato una mostra di manufatti realizzati con i materiali più vari quali, solo per citarne alcuni, acquerelli, oli, schizzi, appunti, macchie, sculture e stoffe.

«Ci siamo concentrati sul “come si fa”, dunque manuali per imparare a dipingere, a fare origami, a creare libri – si legge nella nota di presentazione del progetto-. Nessuno vi dirà: “non toccare!”. Potrete guardare, esplorare, toccare e …annusare le opere che sono in mostra».

«Artefatto- ar-te-fàt-to: che sia usato come sostantivo o come aggettivo, si tratta di un composto di arte fatto né più né meno, è stato fatto con arte – ha spiegato Carmen Carlotta –. L’artefatto non ha il trucco della contraffazione, non ha la genericità del falso. Non è falsato, corretto: è congegnato. I libri della biblioteca, a corredo delle opere esposte, aiutano chi vorrà cimentarsi nelle arti applicate. Il termine “arti applicate” nasce nell’ambito della rivoluzione dei materiali applicati negli oggetti quotidiani di consumo e alla decorazione. Proprio intorno al tema decorativo – ha concluso citando Monica Guerra – “ogni materiale che si presenta ai nostri sensi nella sua bellezza si mostra anche nella sua intelligenza”».

Informazioni per visitare la mostra

L’esposizione sarà visitabile, ad ingresso libero, dal 10 al 20 settembre dalle 16 alle 19 nei giorni feriali e il sabato e la  domenica dalle 10.30 alle 13 e dalle 16 alle 19.

Augusta Brambilla