Cassina, sospeso l’utilizzo delle mascherine distribuite dalla scuola

Segnalate difformità di sicurezza. A comunicarlo la dirigente Giuseppina Lara Santangelo con una circolare

immagine di repertorio

L’istituto comprensivo di Cassina de’ Pecchi ha sospeso l’utilizzo delle mascherine distribuite direttamente dalla scuola per segnalazioni di «difformità di sicurezza». A comunicarlo è stata la dirigente scolastica, prof.ssa Giuseppina Lara Santangelo, con una circolare (n° 176) indirizzata a genitori e docenti.

«Si comunica che, a causa di alcune segnalazioni dei genitori di codesta scuola alla dirigenza scolastica, in merito ad alcuni lotti di mascherine chirurgiche distribuite dalla scuola, è necessario sospenderne l’uso al fine di accertarne i requisiti di sicurezza e vietarne l’utilizzo – si legge nella circolare – Nelle segnalazioni si fa espresso riferimento a un odore molto forte e allo spessore del tessuto che farebbero sospettare una non conformità. Pertanto, a scopo cautelativo e al fine di avviare le opportune indagini con il Ministero che si occupa degli acquisti – conclude la circolare -, si fa divieto di uso delle mascherine chirurgiche distribuite fino a accertamento delle condizioni di garanzia e sicurezza».