Elezioni Cassina de’ Pecchi: il Movimento 5 Stelle ci sarà

Rossana Recchia candidata alla carica di sindaco. L'obiettivo è entrare in Consiglio comunale. Strategia? Programma concreto e tanto territorio

Sono quindici i candidati che comporranno la lista pentastellata  che correrà alle elezioni amministrative di Cassina de’ Pecchi previste per il prossimo 26 maggio. Il Movimento 5 Stelle sarà capitanato da Rossana Recchia, attivista storica della Martesana. I grillini, che si presentano per la prima volta alle elezioni comunali della città, sono consapevoli delle difficoltà che incontreranno e sembrano restare lucidi circa i traguardi immaginabili: «Obiettivo fondamentale è eleggere un Consigliere comunale per poter controllare l’azione amministrativa e intraprendere un percorso di crescita sul territorio».

No Banner to display

CAMPAGNA ELETTORALE: TANTO TERRITORIO E UNO SGUARDO ALLE EUROPEE

«Non ci saranno grandi eventi -hanno fatto sapere- ma tanto territorio». I candidati 5 stelle saranno sempre presenti al mercato comunale e ogni Sabato mattina organizzeranno delle iniziative nei vari bar di Cassina de’ Pecchi. In programma anche degli incontri tematici riguardanti il territorio, oltre ad eventi legati alle elezioni europee (che si terranno lo stesso giorno delle amministrative) che vedranno la partecipazione di deputati nazionali e candidati all’Europarlamento. Per il rush finale immaginano una festa con tutti gli attivisti della Martesana e una biciclettata per le vie della città.

IL “CONTROPROGRAMMA”

Il Movimento 5 stelle per scrivere quello che chiama il “controprogramma” è partito dalle proposte con cui il centrosinistra ha vinto le elezioni nel 2014. «Siamo partiti da quel programma e lo abbiamo analizzato punto per punto – hanno detto –  Abbiamo eliminato ciò che è già stato fatto e riproposto ciò che è rimasto a metà. A questo abbiamo aggiunto  punti per noi qualificanti come la riduzione della produzione di rifiuti e uno stop alla cementificazione».

ALLEANZE

Molto ha fatto discutere, oltre che irritare il Partito Democratico, l’incontro di rappresentati del Movimento 5 Stelle con alcuni big della sinistra Cassinese. Non esiste, però, nessuna ipotesi di alleanza, almeno per il Movimento. «Ogni possibilità di alleanza – hanno specificato– non è mai stata nemmeno sul tavolo. Le nostre regole non permettono nessun tipo di accordo».