Forum Giovani Gessate: l’ultimo aperitivo è alla presenza del sindaco

Primo cittadino e assessori hanno partecipato ai saluti dei ragazzi del Forum, durante un evento organizzato in Villa Daccò

Le vacanze estive si avvicinano, e con loro arriva il momento di tirare le fila del lavoro svolto durante l’anno e di salutarsi. Proprio con questo intento si è svolto, giovedì 28 giugno, nelle sale affrescate e nel parco di Villa Daccò – luogo di ritrovo abituale per i ragazzi del Forum Giovani – l’aperitivo per festeggiare con tutti coloro che, insieme, hanno collaborato al progetto.

UNA FESTA ALLA PRESENZA DELLE ISTITUZIONI

Alla festa sono stati presenti tutti i ragazzi, una trentina circa, suddivisi tra universitari medie e superiori, che hanno vissuto questa esperienza accompagnati dagli educatori Paolo Nicolodi, Luca Amato Federica Serbelloni. Il progetto è dell’amministrazione comunale, seguito dalle cooperative sociali Spazio Giovani e Milagro, ed erano presenti l’assessore alle Politiche Giovanili Marianna Calenti, la responsabile del Settore Socio Culturale Daniela Galbiati e il sindaco Giulio Sancini.

Il Forum Giovani è stato un progetto straordinario per i risultati raggiunti e perché Gessate è un territorio vivo che risponde alle sollecitazioni proposte – ha dichiarato Paolo Nicolodi – I ragazzi hanno stabilito alleanze e relazioni sinergiche, pur essendo di differenti fasce di età, e hanno accolto molte proposte di cittadinanza attiva tra cui la consegna della costituzione ai maggiorenni gessatesi, la giornata della Memoria, il progetto Pizzaut e la presentazione del loro vissuto all’evento della  rete SpazioGiovani Martesana del 23 giugno scorso a Cassina De’ Pecchi”.

Pronta la replica dei ragazzi, che si sono dimostrati entusiasti e collaborativi: “Ci siamo tutti trovati bene in questo percorso, come se fossimo in una grande famiglia – ha sottolineato il diciottenne Andrea Nitti, portavoce del gruppo – Le relazioni che si sono instaurate con i più piccoli li ha aiutati a maturare e il rapporto con i più grandi ha generato fiducia reciproca. L’esperienza della cittadinanza attiva è stata molto importante, perché ci ha permesso di avvicinarci e conoscere meglio le realtà del nostro territorio e dare spazio alle nostre idee e a ciò che noi siamo”.

Anche l’assessore Marianna Calenti ha rimarcato che “si è realizzato un sogno che ha permesso ai giovani di compiere passi importanti, abbiamo visto risultati strabilianti in così poco tempo e di ciò noi siamo immensamente soddisfatti e orgogliosi”.

Le parole finali sono state del sindaco Giulio Sancini, che ha riassunto nel suo pensiero il senso del progetto Forum Giovani: “È un bel percorso quello che è stato iniziato, e sta cominciando a dare i suoi frutti. Se osservo quello che hanno fatto questi ragazzi, non posso che dire di essere contento e orgoglioso di loro: dimostrano una grande attenzione in quello che è il cogliere della cittadinanza attiva. Mi auguro che questo percorso possa continuare, trovare nuove sinergie. La loro volontà, e lo dimostrano le loro parole, è quella di superare alcuni punti di chiusura e aprirsi in un confronto diretto: solo così si può avere una reale e fattiva crescita”.

 

Augusta Brambilla