GORGONZOLA
TERMINA COSI’ IL SUMMER CAMP 2017. ECCO I FRUTTI DEL PROGETTO #GATE23

Venerdì 14 luglio si è conclusa l’esperienza del campo estivo organizzato dalle cooperative sociali ‘Milagro’ e ‘Spazio
Giovani’. Terminano così tre anni in cui il progetto di Politiche Giovanili #Gate23 ha messo radici nel territorio cittadino.

La coordinatrice di progetto Federica Serbelloni, l’assistente sociale del Comune di Gorgonzola Chiara Ogliari e l’assessore alle Politiche giovanili Nicola Basile, per l’occasione, hanno fatto visita ai ragazzi che, con il supporto di educatori e professionisti hanno portato avanti lavori di restyling della sede e di sistemazione delle panchine pubbliche di piazza Pertini/via Restelli.

“Il camp dedicato al ‘Prendersi cura dei propri luoghi’ e basato su educazione civica e servizio verso la comunità – ha spiegato Chiara Ogliari –. E’ partito lo scorso 26 giugno e ha avuto fin da subito una buona adesione, avvicinando al CAG tanti ragazzi delle medie e delle superiori, non solo di Gorgonzola, ma anche dei territori limitrofi attraverso l’esperienza di ‘alternanza scuola-lavoro'”.

L’incontro è stato anche un’occasione per confrontarsi sul lavoro svolto e ammirare gli spazi del Centro di Aggregazione Giovanile di piazza Giovanni XXIII rimessi a nuovo e curati in ogni dettaglio dai ragazzi: dalla cancellata alla ringhiera con il prato all’ingresso, per passare al corridoio, all’ufficio e al salone. Locali interni non solo puliti e ordinati, con pareti stuccate e ridipinte, ma anche abbellite con murales originali ideati e realizzati dai ragazzi a testimonianza del far propri i luoghi che si vivono quotidianamente con cura e rispetto.
A tutti i ragazzi, inoltre, è stato consegnato un’attestato di merito in segno di ringraziamento per l’impegno e la partecipazione a favore del progetto, oltre a dei buoni per gelati gratis e ingressi scontati in piscina gentilmente offerti dalle attività commerciali gorgonzolesi.

“Come Pubblica Amministrazione non possiamo che essere contenti del percorso fatto in questi tre anni in quanto si è dimostrata concretamente la partecipazione sociale dei giovani alla comunità  – ha spiegato l’assessore Basile –. I ragazzi, diversi per età ed esperienze, hanno saputo fare gruppo, riscoprire il piacere dello stare insieme, confrontarsi, sviluppare competenze pur lavorando, grazie alle condizioni di un contesto
adeguato”. “Credo sia questo il punto di arrivo di tre anni di attività per ripartire a pensare al prossimo progetto di Politiche giovanili per la Città di Gorgonzola all’insegna dell’ampio respiro viste le potenzilità dei nostri giovani” ha concluso.