BRUGHERIO
LA COMPAGNIA DELLA MONGOLFIERA SBARCA AD EXPO PER IL FESTIVAL DEL VOLO

Un weekend impegnativo per la Compagnia della Mongolfiera, che chiude la stagione con il botto con due prestigiosi inviti ad eventi di gran risonanza.

Su tutto campeggia la presenza del gruppo di appassionati argonauti al Festival del Volo che si svolgerà nell’area Experience Milano

il materiale pronto
il materiale pronto

(ex area EXPO) dal 2 al 4 giugno organizzato da AreExpo, Club Aerostatico Italiano e Aeronord Aerostati, in collaborazione con Regione Lombardia. Un evento di prestigio (qui il sito ufficiale con tutte le informazioni) in cui i brugheresi avranno uno spazio gazebo con vestiti d’epoca risalenti al periodo del Conte Andreani, il famoso cartello dedicato al volo ed esposto dalla Polizia Locale tempo fa (qui), i quadri di Elio Nava, pittore brugherese che più di altri ha ritratto le mongolfiere con il suo inconfondibile stile di maestro naive, e ancora brochure e gadget, ma soprattutto la presenza di Stefano Venegoni, il più giovane pilota di mongolfiere italiano appena diciottenne, e Marco Marin, entrambi soci della Compagnia con le due rispettive mongolfiere che offriranno voli frenati.

A lato dell’Albero Della Vita dunque, che ha catalizzato l’attenzione di milioni di visitatori durante EXPO, ci saranno ora le mongolfiere e la passione del gruppo brugherese, che forse mai come ora ha avuto una vetrina così importante per mostrare il lavoro di valorizzazione del patrimonio storico della città, e di una storia da cui, non si stancano di ripeterlo, è nata l’aeronautica italiana. Come particolarità, all’evento ci saranno droni, mongolfiere a gas, dei Tornado e l’aliante più bello del mondo che viene dall’aeroporto di Calcinate del Pesce. Una vera tre giorni di immersione nel volo da non perdere per gli appassionati.

Contemporaneamente, a Missaglia si terrà un altro importante evento nella splendida cornice della Villa Sormani di proprietà del celebre Conte Alberto Uva, che nel settecento apparteneva ai discendenti proprio di Paolo Andreani Sormani, che da Brugherio il 13 marzo 1784 effettuò primo volo in mongolfiera dopo quello dei fratelli Montgolfier due anni prima. Ecco da dove muove l’idea di ‘Mongolfiere in Villa, un tuffo nel passato‘, dove il tocco brugherese della compagnia non mancherà, con i soci in abiti d’epoca ad accogliere gli avventori nel meraviglioso viale dei Tigili che introduce al parco della villa. Durante la giornata, oltre ad un piacevole rinfresco, anche qui ci sarà la mongolfiera dei piloti soci della Compagnia, pronta ad offrire voli frenati a tutti i presenti.