CERNUSCO SUL NAVIGLIO
IL SINDACO COMINCINI RITIRA LE DELEGHE ALL’ASSESSORE RITA ZECCHINI

La crisi interna alla maggiornaza cernuschese non ha tardato a dare i suoi frutti: questa mattina il sindaco Eugenio Comincini ha revocato la delega dell’assessore Rita Zecchini, dopo una settimana di confronto diretto con la Giunta. L’ormai ex assessore, ricordiamo, appartiene al gruppo politico Sinistra x Cernusco pronunciatosi con voto contrario, durante l’ultimo consiglio comunale, circa la vicenda “Carosello”.

Avendo registrato “l’assoluta identità di vedute di Rita Zecchini con il proprio gruppo politico” e “preso atto che non sussistono più le condizioni per proseguire l’esperienza” il sindaco ha deciso di sospendere l’assessore dal suo incarino, ringraziandola per l’impegno “a favore della città e per i risultati conseguiti”, dichiarandosi comunque amareggiato per i tempi e le modalità che hanno portato alla rottura. Le elezioni amministrative, difatti, si terranno da qui a pochi mesi, e probabilmente anche per questa ragione il Sindaco ha deciso di non nominare un nuovo assessore, quanto piuttosto di tenere in capo a sè le deleghe assessorili.

Non ha tardato ad arrivare la risposta di Sinistra x Cernusco, che ha bollato la scelta di Comincini come una resa al “diktat di PD e Vivere Cernusco”. Il comunicato prosegue dicendo: “Siamo di fronte a una scelta di natura esclusivamente politica, di cattiva politica, in quanto l’atto d’indirizzo portato in Consiglio comunale era privo di valenza amministrativa”. La decisione di Sinistra x Cernusco, inolte, viene dettata dal fatto che, come si legge nella nota e come ricordato in consiglio comunale dal portavoce Radaelli, il progetto di ampliamento sia estraneo agli obittivi concordati dalla coalizione, “nonché in palese contraddizione con il PGT vigente che si fonda su una gestione complessiva, più armonica e di lungo periodo del territorio”.

Si spinge ancora più in là il comunicato di Sinistra x Cernusco, la quale arriva ad accusare la coalizione PD-Vivere Cernusco di aver voluto volontariamente estromettere da coalizione future “qualsiasi forma di pensiero critico” o anche di plasmare il proprio calendario politico sulle “esigenze private della società olandese Eurocommecial o del Comune di Carugate”. Per tutti i cittadini che vorranno confrontarsi direttamente sull’accaduto, Sinistra x Cernusco dà appuntamento per mercoledì 15 febbraio, alle ore 21.00 presso la sede di Via Fatebenefratelli 9.