CERNUSCO SUL NAVIGLIO
L’INVERNO HA ANCORA MOLTO IN SERBO IN CAMPO CULTURALE

Cernusco sul Naviglio dà il via ufficiale al programma “Colori d’inverno”, un ciclo di incontri ed eventi che accompagnerà i cernuschesi fino alla prossima primavera.

In un’ottica di promozione e valorizzazione dei diversi filoni culturali – spiega l’assessore alle Culture Rita Zecchiniintendiamo consolidare e sviluppare le proposte che hanno arricchito l’offerta culturale sul territorio, intercettando nuove e più ampie fasce di popolazione e offrendo occasioni di riflessioni su importanti tematiche che interpellano la quotidianità con spettacoli teatrali, concerti, mostre, conferenze e cicli d’incontri sulla letteratura, la storia e la filosofia per rendere sempre più viva e vitale la nostra città. E’ una grande soddisfazione poter offrire proposte culturali ampie, ricche, stimolanti che speriamo diano un’immagine di una città viva e vitale in cui la cultura sia sempre più un bene collettivo di coesione e di crescita sociale,un bene essenziale che deve essere continuamente arricchito, alimentato e soprattutto garantito a tutti i cittadini”.

La Musica

La rassegna inizierà il 20 gennaio alle ore 21.00, presso la Casa delle Arti, con il concerto “Musica e poesia – tributo a De Andrè” con il quale il Gruppo Musicale Ottocento ricorderà il cantautore scomparso nel 1999.

Il ciclo “Matineè musicali”, invece, riprenderà il 22 gennaio alle ore 11.00 in Filanda, con il concerto “Shoa: musica e parole per non dimenticare”, primo evento per celebrare la giornata della memoria, a cui farà seguito la mostra “La valigia di Teo”, allestita ala Casa delle Arti dal 28 gennaio al 5 febbraio.

Seguiranno quindi altri quattro appuntamenti in Filanda, sempre alle ore 11.00:

  • Il 19 febbraio sarà la volta di “Piccole Storie”, brani dedicati al ricordo di espisodi che hanno segnato la vita di persone coinvolte loro malgrado in vicende di guerra.

  • Il 5 marzo toccherà a “Canto Antico”, la musica del sud all’interno del contesto internazionale della World music degli anni 2000.

  • Il 9 aprile si potrà apprezzare “Jean&Jean: il ‘900 francese si racconta”, il neoclassicismo francese descritto attraverso la sonorità del trio d’archi e dell’arpa.

E, appuntamento ormai immancabile, torna “Cernusco in blues”, il 10 marzo alle ore 21.00 al teatro Agorà con la “Treves blues band”.

Le Conferenze

Per il ciclo di conferenze in Biblioteca “Il mondo della Bibbia”, ancora tre appuntamenti sul tema “Dalle figure bibliche all’immagine” che chiudono la stagione iniziata nel 2016: il 21 gennaio, l’11 febbraio ed il 25 marzo, sempre alle ore 16.00

Sempre in Biblioteca alle ore 16.00 inizierà a febbraio il ciclo di conferenze tenute da Mauro Raimondi dedicate a “La musica di Milano”:

  • 18 febbraio – “O mia bella Madunina: le canzoni della tradizione”

  • 11 marzo – “El purtava i scarp del tennis: la Milano del boom”

  • 18 marzo – “Luci a San Siro: dagli anni ‘70 a Van De Sfross”

Per i più piccoli, invece, continuano gli appuntamenti con “Trotta trotta cavallino”, letture ad alta voce in Biblioteca per i piccoli dai 3 ai 6 anni. Gli appuntamenti saranno:

  • Il 28 gennaio alle ore 16.00

  • Il 1 febbraio alle ore 17.00

  • L’11 febbraio alle ore 16.00

  • Il 15 febbraio alle ore 17.00

Le Festività di Marzo

Anche marzo si presenta carico di festività: il 4 marzo per le piazze della città si festeggerà il Carnevale, mentre l’8 marzo, in occasione della Giornata internazionale dela donna, presso al Casa delle Arti alle ore 21.00 andrà in scena lo spettacolo “Questa casa non è un’azienda” di e com Adriana Giacchetti, Elisa Forcato, Francesca Carsori, Rosangela Pesenti com la compagnia Luna e L’altra Teatro, in collaborazione com il Gruppo UDI.