VIMODRONE
GRANDE PARTECIPAZIONE PER LA FESTA UFFICIALE DEI 150 ANNI DELLA CITTÀ

E’ iniziata con un consiglio comunale straordinario e aperto, la serata di venerdì 16 dicembre, che ha visto i festeggiamenti ufficiali dei primi 150 anni trascorsi da quando la città è diventata autonoma.

Vimodrone ha festeggiato il suo compleanno nel nuovo auditorium comunale di via C.Battisti, e tanti sono stati i cittadini che hanno voluto essere presenti accanto alle società sportive, agli ospiti presenti, agli artisti e alle autorità schierate al completo. Oltre alla giunta senza defezioni, hanno partecipato infatti anche i consiglieri comunali di maggioranza Andrea Citterio, Dario Veneroni, Marco Messineo, Aurelio Lamorte, Fabio Formaggini e Stefano Gibilisco, i consiglieri di opposizione per Vimodrone Futura, Marisa Santacroce, Marco Albertini ed Emanuela Fabbri, e Carlo Galeone dei Moderati per Vimodrone.

In questa ricca manifestazione per la celebrazione della delibera del 16 dicembre del 1866, data in cui la giunta comunale di allora rifiutò di unirsi al comune di Cologno diventando così un paese a sé –ha esordito il sindaco Antonio Brescianinimi trovo a esprimere con molta soddisfazione per l’operato del Comitato per le Celebrazioni, che da quattro mesi a questa parte, è riuscito a unire e a far collaborare ancor più le associazioni del territorio, per organizzare eventi e serate che sfociano in questa fantastica manifestazione”.

In effetti molti sono stati i momenti di ritrovo e partecipazione che il Comitato, presieduto da Eleonora Longhi, e suddiviso in tre settori, quello storico, economico-sociale e culturale, ha messo a calendario per la sua cittadinanza. “E’ stato un cammino questo del comitato –dice Eleonora Longhi- dove l’operato di Luisa Cesana, Vincenzo Poli, Fabrizio Gironi, Donato Boccia e Palmiro Gattella, ha dato l’opportunità di ricercare e trasmettere, nelle varie manifestazioni organizzate, la tradizione e la storia del nostro Paese, dal 1866 ad oggi”.

Tra le varie iniziative ideate, 31 per la precisione, spiccano i tornei sportivi e il concorso fotografico, che in questa occasione ha visto premiate sia le squadre vincenti sia le foto che meglio hanno saputo rappresentare la bellezza e la singolarità di Vimodrone. 140 gli atleti delle squadre di pallavolo che si sono giocate il titolo e 106 i calciatori delle associazioni sportive scese in campo.

A farsi carico dell’organizzazione di entrambi i tornei sportivi è stata Stefania Monguzzi, la quale si è detta soddisfatta della grande adesione, aggiungendo: “Mi preme ringraziare di cuore tutte le associazione sportive, i dirigenti, gli arbitri e tutti gli atleti che hanno reso questi tornei, speciali”. A trionfare, portandosi a casa la coppa, il G.S.O Vimodrone per la Under 10 mini volley, il Real Milano 2005 nella categoria Under 12 di calcio, Alba nelle categorie Under 12 ed Under 16 di pallavolo, Volley Vincere per la categoria volley Open Mista, e Kayros nella categoria Juniores e Adulti di calcio.

Ad animare a serata sono state le musiche dal vivo. Il violinista Giulio Molteni, con il contrabbassista Viden Spassov, il pianista Giulio Pagano e suo padre, il baritono Massimo Pagano, hanno accompagnato i presenti nella  visione del filmato “Vimostory”, prodotto da Industria Scenica, nel quale le voci dei cittadini vimodronesi hanno raccontato lo spirito della propria città.

Una città, Vimodrone, che si è vista protagonista di diversi scatti fotografici dando vita al primo concorso di fotografia del paese “Sguardi diversi su Vimodrone e il suo territorio”. Promosso dal comune e dall’associazione Xrey, il concorso ha premiato quattro artisti: al primo posto Marilena Montini, al secondo posto Valerio Bucci, al terzo Giuseppe Rosati seguito al 4° posto da Cristina Baldassarri.

A conclusione della serata, le voci del soprano Susanna Sanvito e la musica di Rita Scarsi al pianoforte hanno accompagnato le parole di ringraziamento del sindaco: “Desidero ringraziare fortemente a nome mio e dall’amministrazione comunale tutte le associazioni territoriali che, in questa straordinaria occasione del 150esimo del nostro comune, si sono messe al servizio e a disposizione della comunità, collaborando insieme e scoprendo la bellezza di questa sinergia”.