SEGRATE
DIPENDENTI FORMATI, ORA PARTONO I PRIMI TEST PER IL RILASCIO DELLA NUOVA CARTA D’IDENTITÀ

Abbiamo già spiegato con dovizia di particolari, come Segrate si sia affermato tra i primi 199 comuni italiani ad attivare le procedure per il rilascio della nuova carta di identità elettronica ai suoi cittadini, primissimo con San Donato, nell’area della Città Metropolitana. Allora, l’assessore Francesco Di Chio, aveva informato la popolazione circa i tempi di attesa per l’introduzione della nuova CIE, dipendenti dalla consegna del materiale presso gli uffici, e dai successivi percorsi formativi.

Lunedì si è partiti proprio con questo passaggio, quando all’auditorium del Centro Verdi una trentina di rappresentanti di enti comunali (foto copertina), sono stati formati da esperti rappresentanti inviati dall’ Associazione Nazionale degli Ufficiali di Stato Civile e d’Anagrafe. Ecco dunque che il comune è pronto per coinvolgere i suoi cittadini nel primo passo ufficiale.

Coloro che hanno una carta di identità scaduta, in scadenza, smarrita o deteriorata, possono partecipare al primo test condotto dagli uffici, inviando una mailci@comune.segrate.mi.it con oggetto: “Test nuova CIE”, indicando nel testo nome, cognome, e numero di cellulare. Tra le tante richieste, alcune verranno selezionate per un appuntamento e per avviare la procedura e il rilascio del nuovo documento.

I cittadini quindi, faranno “da cavia” per  tarare un servizio che equiparerà gli italiani ai residenti delle altre nazioni europee. Oltre ad essere strumento di identificazione e  offrire nuovi servizi, la carta d’identità elettronica, come spiegano dal Ministero, è anche un documento di viaggio non solo nei Paesi appartenenti all’Unione Europea ma anche  in quelli con cui lo Stato italiano ha firmato specifici accordi.

“Ancora una volta gli uffici comunali di Segrate si mettono in mostra per la loro grande competenza. Per questo ringrazio tutti i dipendenti coinvolti in questo progetto che con professionalità e spirito d’iniziativa hanno in breve tempo messo a punto anche in città questa rivoluzione digitale, oggi più che mai necessaria soprattutto in termini di sicurezza -commenta Francesco Di Chio, assessore delegato ai Rapporti col cittadino- Siamo orgogliosi di essere ancora una volta in prima linea in ambito nazionale nell’informatizzazione delle procedure e in tema di e-governance. Un risultato che continua a essere frutto del grande impegno del personale e dei nostri uffici in questa direzione e che mi preme ringraziare”.