COLOGNO
AL VIA LA GARA PER LA GESTIONE DEI 4 CAMPI DA CALCIO. ALLE SOCIETÀ TOCCA LA MANUTENZIONE

Il comune pagherà le bollette per tutti i servizi di gas, acqua, luce, corrente e simili, e le società dovranno impegnarsi però ad investire in ammodernamento e manutenzione delle strutture sportive, cercando di portarle a standard qualitativi elevati soprattutto dal punto di vista dell’efficientamento energetico. E’ in estrema sintesi questo il cuore del nuovo bando per la gara che assegnerà i quattro campi da calcio della città in gestione alle società vincitrici. 15 anni è la durata della concessione per i campi di via Perego, via Liguria e via Garibaldi, mentre 11 anni quella per il campo di via King, tutti eventualmente prorogabili di altri 4 anni.

Un anno fa la polemica legata al bando reso noto allora, suscitò molto scalpore tra le società, alle quali veniva chiesto di concorrere individualmente per aggiudicarsi l’intera gestione degli impianti facendosi carico completamente dei costi. Ad agosto dell’anno scorso arrivò la notizia della sospensione del bando fino a data da destinarsi, ed oggi l’assessore alla partita Dania Perego, ha ripreso il discorso e dal 13 di maggio la gara è aperta, con chiusura prevista al 15 giugno.

E’ una bella scommessa, visti i precedenti dello scorso anno -ha sottolineato Perego- In questi mesi l’Amministrazione ha lavorato per costruire un bando di gara che permettesse alle società vincitrici di avere una lunga prospettiva di concessione, tale da giustificare degli investimenti anche importanti. E’ per questo motivo che abbiamo deciso di sostenere questo processo di investimento iniziale facendoci carico del 100% delle utenze dei campi. E’ un bell’impegno che il Comune si assume, giustificato però dalla volontà di rilanciare questi impianti e le loro attività”.

Anche il piccolo enigma che lo scorso anno sembrava escludere dalla gara la Polsiportiva San Marco perché affiliata solamente a CSI e non a FIGC, pare risolto e la conferma arriva dall’assessore stesso. Quindi tutto è pronto e si attendono le buste sul tavolo da aprire il prossimo 17 giugno, in previsione di una nuova stagione sportiva da organizzare durante l’estate.”Questi bandi, in linea con quanto previsto nel mio programma di governo, costituiscono un doveroso tentativo di valorizzazione del patrimonio pubblico, in particolare quello sportivo -ha concluso il sindaco Angelo Rocchi abbinato all’attività di rilancio della funzione altamente socializzante dell’attività sportiva, che non può prescindere dalla disponibilità di strutture moderne e adeguate“.

Nel frattempo, sempre in un’ottica di sicurezza dell’impiantistica sportiva, sono arrivati i primi 10 defibrillatori (su 17 necessari) che saranno installati nelle strutture per lo sport comunali, un primo blocco di DAE donati dai Centri Olimpia cittadini. dei 7 restanti, e obbligatori per legge, uno sarà acquistato grazie all’incasso della partita amichevole disputata tra la Nazionale calcio TV e F.C. Style, e i restanti sei dal comune stesso. “Sono rimasta piacevolmente sorpresa del grosso aiuto che le associazioni sportive hanno voluto dare al comune di Cologno Monzese -conclude Dania Perego, assessore allo Sport- Con il gioco di squadra si possono fare grandi cose e questa ne è una testimonianza concreta. Ringrazio di cuore chi ha voluto impegnarsi per la salute dei Colognesi. A completare l’opera ci penserà il comune a testimonianza dell’investimento e dell’attenzione che si dà al settore sport, elemento fondamentale per una società sana“.