COLOGNO
STRETTA DI MANO TRA AMMINISTRAZIONE E SCUOLA SUPERIORE: I RAGAZZI SI FORMERANNO SUL TERRITORIO

Possono nascere virtuosi esempi di formazione per i giovani quando scuola e amministrazione pubblica si incontrano.
È ciò che intendono dimostrare il Comune di Cologno Monzese e l’Istituto Superiore Leonardo da Vinci con la convenzione approvata dalla Giunta mercoledì 23 Marzo, che vedrà gli studenti dell’indirizzo a carattere tecnologico di Costruzioni, Ambiente e Territorio (CAT) impegnati in progetti di riqualificazione del verde pubblico, dell’edilizia scolastica comunale o di strutture sportive.

I ragazzi avranno così l’occasione di avere una prima esperienza sul campo strettamente legata alla loro formazione, in quanto specializzandi in risanamento di edifici, salvaguardia paesaggistica e sostenibilità. L’iniziativa è stata definita dall’assessore ai Lavori Pubblici Giuseppe di Bari come “Un’occasione importante sia per i ragazzi che per i collaboratori dei nostri uffici: i ragazzi hanno la possibilità di sperimentarsi su progetti concreti che riguardano la loro città e i collaboratori dell’ufficio tecnico di diventare formatori”. Anche l’assessore alla Pubblica Istruzione Dania Perego è convinta del valore educativo della collaborazione tra scuola e Amministrazione. “È importante per i ragazzi poter toccare con mano una realtà vera di lavoro e progettazione mettendosi in gioco in prima persona. Prevediamo anche una simulazione di rapporto committente-affidatario, che i ragazzi dovranno curare in ogni dettaglio”.

Continua dunque il positivo dialogo tra scuola e Amministrazione, lodato anche dal Dirigente Scolastico Professor Davide Bonetti del Leonardo da Vinci: “la collaborazione tra scuola e Comune è già attiva in altri settori, nella convinzione che attraverso queste sinergie possa essere valorizzato il ruolo formativo che l’Istituto svolge nel territorio e la qualificazione che offre ai propri studenti”.

I progetti, oltre a rappresentare un’occasione formativa per i giovani progettisti, potrebbero anche essere realizzati dal Comune per migliorare il proprio territorio, senza onere nei confronti della Scuola e degli studenti. Anche il sindaco Angelo Rocchi si dice soddisfatto di questa proposta: “Da tecnico sono convinto della bontà di questa iniziativa, perché la conoscenza diretta del territorio deve fare parte del bagaglio di ogni buon professionista, quanto la padronanza delle nozioni teoriche. Per i giovani vi è anche il vantaggio di esplorare le implicazioni sociologiche della progettazione sul contesto urbano, e di iniziare a conoscere le complessità del lavoro sinergico con una pubblica amministrazione”.

In un momento storico in cui il passaggio dalla fase formativa a quella lavorativa della vita di un giovane è diventata quasi un “salto nel buio”, questa iniziativa offre l’opportunità ai ragazzi dell’ istituto superiore cittadino, di avvicinarsi al mondo professionale: starà a loro accettare la sfida che Comune di Cologno Monzese ha loro lanciato.