CARUGATE
BEFORE BACON BURNS PRONTI PER IL NUOVO ALBUM, MA SERVE L’ AIUTO DI TUTTI

Passione, talento, condivisione: c’è tutto un mondo dietro la creazione di un album di musica, e lo sanno bene i Before Bacon Burns, band di rock alternativo, impegnata in questo periodo nel lancio del loro nuovo disco “La musica elettronica è il futuro”, al quale è collegata un’iniziativa di crowdfunding (raccolta fondi) molto interessante e innovativa.

I BBB, band formata dai carugatesi Davide e Stefano, insieme ad Eleonora, di Milano, e Andrea, di Bernareggio, nasce il 10 Ottobre 2012. È proprie tre anni fa che Davide e Stefano, che oggi hanno 24 anni e suonano insieme da molto tempo, decidono di dare vita a questo progetto musicale e si uniscono ad Eleonora e Andrea, e inizialmente si esibiscono con cover dei The Hives, Yeah Yeah Yeahs, Foo Figthers, Florence+the Machine.

La relazione tra noi quattro va ben al di là della sala prove, siamo soprattutto amici nella vita” spiega Davide, bassista del gruppo. Ma da dove arriva un nome così curioso per una band? Lo spiega Davide: “Il nome deriva da uno youtuber molto noto per cucinare piatti con il bacon, che ai tempi seguivano Eleonora e Stefano. Il nome nasce così, un po’ per gioco, ma alla fine ci rappresenta bene, nel nostro essere persone semplici, capaci di diventare stravaganti quando saliamo su un palco”. Tra live e produzioni musicali i Before Becon Burns sono stati molto attivi in questi tre anni. Nel 2013 esce il loro EP “Ban” contenente quattro tracce originali in lingua inglese, e l’anno successivo registrano altri tre pezzi che permettono loro di partecipare al Midsummer Fest, festival di musica live molto noto a Carugate ma ormai in tutta la provincia.

All’ultimo progetto musicale, “La musica elettronica è il futuro”, è legata come detto anche una campagna di crowdfunding, lanciata tramite il sito Musicaraiser, piattaforma che permette agli artisti di raccogliere fondi da donatori sconosciuti in cambio di cd, download gratuiti di musica, gadget della band. L’aspetto particolare è che se non viene raggiunto l’obiettivo di euro prefissato, tutti i soldi vengono restituiti. “In fondo rischiamo solo noi: le persone possono comprare il cd e scommettere sul nostro progetto, ma se l’obiettivo non viene raggiunto i soldi ritornano al donatore” continua Davide. Restano ancora 46 giorni per partecipare alla raccolta fondi che ha l’obiettivo di 2400 euro, soldi che servirebbero per produrre il disco e realizzare il videoclip ufficiale di “Mani”.

Per avere un assaggio dell’album, conoscere il progetto e supportare i Before Bacon Burns è possibile consultare il sito web, la pagina Facebook dei BBB oppure direttamente il sito Musicraiser.