CERNUSCO
ADDIO CERNUSCO VERDE, ARRIVA CEM PER PULIZIA STRADE E RACCOLTA RIFIUTI: ECCO COSA CAMBIA IN CITTA’

“Miglioramenti nel servizio, agevolazioni tariffarie per i comportamenti ‘virtuosi’ e una nuova organizzazione sia in termini di personale che di mezzi per andare incontro alle nuove esigenze della Cernusco di oggi”.

Sono questi, in estrema sintesi, i principali aspetti che hanno spinto l’amministrazione di Cernusco sul Naviglio a trasferire  dalla Cernusco Verde al Corsorzio Est milanese, Cem Ambiente,  la raccolta e gestione  dei rifiuti e alla pulizia delle strade”.

Il consorzio CEM Ambiente Spa è  una realtà pubblica partecipata da 57 Comuni della Città Metropolitana di Milano e dell’area di Monza e Brianza con  un bacino di oltre 600.000 abitanti serviti .

Dal 1° di gennaio i cittadini cernuschesi  hanno potuto vedere i mezzi della Cem  spazzare le strade, iterfacciarsi con il call center per segnalazioni o informazioni  al  numero verde del consorzio 800 34 22 66,  andare sul  sito www.cemambiente.it,  oppure scaricare l’app di Cem.

“ La scelta di affidare per nove anni a CEM  la gestione dei servizi di igiene urbana, operata dal Comune di Cernusco sul Naviglio -si legge nel blog del  sindaco Eugenio Comincini– ha l’obiettivo  di migliorare la qualità del servizio  senza ulteriori oneri per i cittadini, ponendo sempre maggiore attenzione all’ambiente”.

Con  questo  traguardo si è arrivati al secondo atto del  processo di liquidazione  della Cernusco verde  la partecipata locale. Lo scorso anno,  con un  appalto pubblico, è stata scorporata la gestione dei cimiteri, poi si procederà, entro quest’anno, a formalizzare i due bandi  per il verde pubblico e la gestione  dei parcheggi, preceduto da  un altro atto amministrativo: l’amministrazione deve prima acquisire (valore  circa 2.200 euro)  il parcheggio della Filanda di proprietà della partecipata .

Accanto all’iter amministrativo sono stati messi in sicurezza anche i lavoratori che nei singoli settori prestavano la loro opera: circa 40 gli operatori ecologici  passati al CEM, e altri 10 che seguiranno chi vincerà l’appalto per il verde, e così anche  per gli attuali parcheggiatori della Filanda.

Con la gestione di Cem, dovrebbero così risolversi alcune criticità  segnalate, in questi anni,  dai cittadini e dagli operatori commerciali come la pulizia della città grazie la revisione del capitolato “ spazzamento delle strade” con alcuni servizi straordinari  in occasione di eventi straordinari e lo spostamento della pulizia dei parchi dal martedì al lunedì mattina, dato che dopo i fine settimana le aree verdi cittadine accumulano molti rifiuti.

Sarà solo a servizio “testato”,  fra alcuni mesi, che i cernuschesi potranno vedere  se la pulizia delle strade manterrà il buon livello di questi primi giorni.

L’ultimo tassello dell’operazione CEM chiamerà in causa anche i cittadini, che a partire dal prossimo giugno, dopo una  campagna informativa a tappeto, dovranno cambiare le loro abitudini in tema di raccolta differenziata. La nuova modalità  prevederà la consegna gratuita ad ogni nucleo famigliare e ad ogni azienda di un numero predeterminato di sacchi (rossi) da utilizzare per la frazione secca dei rifiuti, allo scopo di incentivare il più possibile la  raccolta differenziata con  un sistema tariffario più equo.

EcuoSacco è un progetto sperimentale che riguarda solo la frazione del  secco: oltre la prima fornitura di ECUOsacchi, già adeguata al bisogno familiare per il quale é calcolata la tariffa TARI, l’utente paga in base a quanti altri ne utilizza. Il progetto ha coinvolto nel 2015, 9 Comuni soci di CEM Ambiente (tra cui Carugate di cui abbiamo ampiamente trattato proprio sul nostro giornale QUI ) per un totale di circa 61.000 cittadini.

FRANCA ANDREONI