CARUGATE
ABBATTUTO IL PINO ALLA ROTONDA DI VIA DE GASPERI: “STAVA PER CEDERE”

“Ma perché?”. Ecco la domanda più frequente che si sono posti i carugatesi dopo aver notato il taglio del grande pino che sormontava la rotonda tra via Pio XI e via De Gasperi vicino alla piazza del mercato.

Un taglio netto di cui resta un ceppo di poco più di un metro, che a quanto spiegato dal primo cittadino Umberto Gravina, si era reso necessario e improrogabile: “Purtroppo le radici stavano cedendo e la pianta iniziava ad inclinarsi. Addirittura si poteva smuoverlo di qualche centimetro anche solo spingendolo con la mano. Era davvero pericoloso”. Dunque ecco la richiesta di perizia affidata ad un agronomo, che avrebbe decretato la soluzione definitiva: tagliare l’albero.

Inizialmente avevamo fatto una richiesta di valutazione per procedere semplicemente con una potatura risolutiva -ha spiegato più nel dettaglio il consigliere con delega alle Politiche Ambientali, Giovanni Villama purtroppo non sarebbe stato sufficiente, e a questo punto nemmeno sicuro, vista la vicinanza con le abitazioni e l’asilo, soprattutto in vista di possibili mutamenti climatiche possono intercorrere”.

Nel frattempo è ancora forte il ricordo dei residenti di Via Bertarini che si sono visti crollare un Cedro del Libano davanti casa (qui). In quel caso, l’albero presente nel giardino del Cag Labirinto presentava le stesse situazioni strutturali, ma purtroppo non si fece in tempo ad intervenire: “I pini, così come i Cedri del Libano, sono purtroppo piante che possono cedere anche improvvisamente se iniziano a riscontrare debolezza, creando quindi pericoli per la sicurezza pubblica“, ha concluso Giovanni Villa.

Il primo cittadino garantisce comunque che un’altra pianta andrà ad adornare la rotonda tra via De Gasperi , via Pio Xi e via San Filippo Neri, sarà questione di tempo per rimuovere la restante parte di tronco e procedere. Nel frattempo, ecco una foto qui sotto che mostra come la pianta fosse leggermente pendente. Se si prende a riferimento il grande albero sulla destra, nel giardino della BCC, appare chiaro come il Pino risulti pendente verso Via Pio XI, sebbene in modo non particolarmente accentuato.

pinostortocaru